Motorola Edge+

Motorola Edge Lite, nuovo smartphone 5G?

Il Motorola Edge Lite dovrebbe avere 6 GB di RAM, 128 GB di storage e processore Snapdragon 765G con modem Snapdragon X52 5G integrato.

La serie annunciata ad aprile potrebbe accogliere un altro modello con connettività 5G. In base alle informazioni pubblicate sul sito Pricebaba e ricevute dal noto leaker Ishan Agarwal, il nome del nuovo smartphone sarebbe Motorola Edge Lite. La dotazione hardware potrebbe però variare da paese a paese, tenendo conto della diffusione delle reti di nuova generazione.

Motorola Edge Lite, possibili specifiche

Il nome Motorola Edge Lite contiene due termini autoesplicativi. Edge indica ovviamente la curvatura dei lati dello schermo, caratteristica distintiva della serie, mentre Lite indica una versione più economica del Motorola Edge. Lo smartphone potrebbe integrare i processori octa core Snapdragon 730G o Snapdragon 765G. Il primo verrebbe scelto per la variante venduta nei paesi dove non ci sono reti 5G, mentre per il mercato europeo è prevista la commercializzazione della seconda variante con modem Snapdragon X52 5G.

In base alle ultime indiscrezioni, il nuovo Edge Lite dovrebbe avere 6 GB di RAM e 128 GB di storage. Dato che il Motorola Edge ha uno schermo OLED da 6,7 pollici con risoluzione full HD+ (2340×1080 pixel) e refresh rate di 90 Hz, probabilmente il modello più economico avrà un display LCD con una diagonale inferiore e un tradizionale refresh rate di 60 Hz. Altre differenze potrebbero essere il numero di fotocamere posteriori o la capacità della batteria.

Al momento l’unica certezza è il sistema operativo, ovvero Android 10. Il prezzo di listino del Motorola Edge è 699,99 euro, quindi la versione Lite potrebbe costare circa 400 euro. Se questa sarà la cifra necessaria per l’acquisto si prevede un’interessante scontro con il OnePlus Z (alias OnePlus Nord).

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.