Samsung Galaxy Note 20 Series

Samsung nega l’abbandono della serie Galaxy Note

Samsung ha smentito le voci sull'abbandono della serie che circolano da diverse settimane, confermando il lancio di nuovi Galaxy Note anche nel 2021.

Da qualche settimana circolano voci sul possibile abbandono della serie per fare spazio ad altri smartphone con supporto S Pen (anche un dirigente ha lasciato un indizio). Samsung ha tuttavia smentito le indiscrezioni, affermando che ci sarà un nuovo Galaxy Note nel 2021.

In base alle informazioni ricevute dai noti leaker, il produttore coreano dovrebbe annunciare un Galaxy S21 Ultra e un Galaxy Z Fold 3 con supporto per la stilo S Pen (da acquistare a parte). Il Presidente della divisione mobile, TM Roh, ha confermato che Samsung aggiungerà alcune funzionalità della serie Galaxy Note ad altri smartphone. Anche se non indicato in maniera esplicita, il riferimento sembra proprio al famoso accessorio.

Samsung Galaxy Note 20 Ultra

Un rappresentante di Samsung ha dichiarato che verrà lanciata una nuova serie Galaxy Note nel 2021, negando quindi l’errata interpretazione delle parole di Roh. Il produttore coreano ha fornito il seguente comunicato a The Verge:

Samsung conferma l’intenzione di portare alcune delle caratteristiche più amate del Galaxy Note a più categorie di dispositivi nel 2021. Rimaniamo impegnati a fornire la migliore esperienza mobile ai nostri consumatori e continueremo ad ascoltare attivamente e prendere in considerazione il feedback dei consumatori in tutte le nostre innovazioni di prodotto. Non possiamo condividere ulteriori dettagli in questo momento.

Se la serie Galaxy Note non verrà abbandonata, Samsung dovrà offrire novità importanti che giustifichino l’acquisto. Il Galaxy S20 FE offre specifiche simili a quelle del Galaxy Note 20 ad un prezzo inferiore. Il Galaxy Note 20 Ultra è più interessante, ma è anche più costoso e potrebbe diventare meno “appetibile” con l’arrivo del Galaxy S21 Ultra.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.