OnePlus Buds

OnePlus Buds disponibili in Italia a 89 euro

I nuovi OnePlus Buds sono auricolari Bluetooth con un design simile agli AirPods di Apple, certificazione IPX4 e controllo touch della riproduzione audio.

Insieme al nuovo smartphone di fascia media, il produttore cinese ha annunciato gli auricolari OnePlus Buds. Considerato il design potrebbero essere definiti la versione economica degli Apple AirPods. Gli auricolari sono i primi “true wireless” di OnePlus, ovvero i primi senza il filo dei precedenti Bullets Wireless Z.

I OnePlus Buds sono in plastica rigida, quindi non adatti a tutte le orecchie. Durante l’attività fisica (gli auricolari hanno ricevuto la certificazione IPX4, quindi resistono al sudore e agli spruzzi d’acqua) possono scivolare dalle orecchie, vista l’assenza di silicone. Il produttore parla di “toni ricchi, voce chiara e bassi profondi“. In realtà, le prime recensioni hanno rivelato che la qualità audio non è eccezionale, soprattutto alle basse frequenze. Inoltre il design “half in-ear” lascia passare il rumore ambientale (durante le chiamate è attiva la riduzione del rumore grazie ai tre microfoni integrati). Gli auricolari supportano i codec AAC e SBC. Un futuro aggiornamento software aggiungerà il supporto per Dolby Atmos in abbinamento ai OnePlus 7 e 8.

Toccando la parte esterna è possibile passare alla traccia musicale successiva (doppio tap) o ad un altro dispositivo connesso (press&hold per tre secondi). Con un futuro aggiornamento software sarà possibile personalizzare il doppio tap per avviare o mettere in pausa la musica, attivare Google Assistant o passare alla traccia precedente. Questa funzionalità richiederà però uno smartphone OnePlus.

I OnePlus Buds supportano l’interruzione automatica della riproduzione audio, quando vengono rimossi dalle orecchie. La riproduzione riprende automaticamente se vengono indossate entro i successivi tre minuti. La funzionalità può essere sfruttata anche in abbinamento ai dispositivi (smartphone, tablet e notebook) di altri produttori. È supportato infine il Fast Pairing di Android (basta un tap sulla notifica, senza usare il menu Bluetooth).

Gli auricolari hanno un’autonomia fino a 7 ore, che diventano 30 usando la custodia come power bank. Grazie alla tecnologia Warp Charge, una breve ricarica di 10 minuti all’interno della custodia offre 10 ore di autonomia. I OnePlus Buds sono disponibili in tre colori (White, Grey e Nord Blue) ad un prezzo di 89,00 euro.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.