Mozilla Test Pilot

Mozilla, il ritorno di Firefox Test Pilot con la VPN a pagamento

La fondazione statunitense ha annunciato il ritorno del suo programma di progetti pilota per Firefox. Primo candidato alla release: una VPN con diverse “opzioni di prezzo”.

Dopo aver annunciato la chiusura del programma Test Pilot a inizio anno, Mozilla fa ora un’inattesa marcia indietro rilanciando il progetto: la nuova incarnazione dell’add-on con cui la corporation voleva “costruire il futuro di Firefox” avrà caratteristiche differenti, e servirà a presentare al pubblico versioni dei nuovi servizi Mozilla quasi pronte per il mercato.

La nuova vita del programma Test Pilot – che giustamente Mozilla paragona a quella di un gatto – prevede, per gli utenti interessati, la possibilità di testare offerte e servizi che potrebbero anche andare oltre il browser Firefox, e che in teoria dovrebbero essere a un solo passo dall’arrivo concreto sul mercato come prodotto fatto e finito.

Firefox Private Network

Mozilla dice di essere già al lavoro su un paio di prodotti appartenenti al nuovo programma Test Pilot, il primo dei quali è il tanto chiacchierato servizio di VPN di cui la corporation parla da tempo: chiamato semplicemente Firefox Private Network, il nuovo servizio di Mozilla promette di proteggere la connessione dell’utente dai pericoli delle reti Wi-Fi pubbliche, di cifrare i dati personali inviati on-line e di limitare il tracciamento da parte di siti Web e agenzie pubblicitarie.

Firefox Private Network nasconderà l’indirizzo IP dell’utente e potrà essere abilitato o disabilitato con un singolo pulsante come una qualsiasi estensione di Firefox, dice Mozilla, ed è altamente probabile che il servizio sarà a pagamento visto che la corporation conferma di essere al lavoro su diverse “opzioni di prezzo” per la clientela. La Beta di Firefox Private Network è al momento accessibile solo agli utenti USA che usano il browser del Panda Rossa su PC desktop.

PCProfessionale © riproduzione riservata.