PlayStation 5 prezzo

PlayStation 5, debutto flop anche per la console Sony

Anche l’arrivo della PlayStation 5 sul mercato è stato piagato da stock esauriti in pochi minuti e siti di e-commerce che vanno in crash. La console Sony è già introvabile.

GeForce RTX 30, Ryzen 5000, AMD Radeon RX 6000, Xbox Series S|X: tutti i lanci dei principali prodotti hi-tech della stagione autunno-inverno hanno fatto sostanzialmente flop, e ora anche Sony si unisce al gruppo con i problemi sperimentati dal debutto internazionale di PlayStation 5. La console nipponica di nona generazione è introvabile, e resterà tale per i mesi a venire.

Sony aveva già comunicato di voler limitare la vendita della nuova “Play” ai rivenditori online per evitare i rischi sanitari dovuti alla pandemia di COVID-19, e la misura ha forse esacerbato una situazione già problematica di suo. In attesa di numeri ufficiali, i primi rapporti dal fronte e-retail confermano l’incredibile scarsità di console disponibili per l’acquisto da parte dei clienti finali.

DualSense, controller PlayStation 5

Secondo Famitsu, nei primi 4 giorni dal lancio PlayStation 5 ha venduto poco più di 118.000 unità. Al confronto, la PlayStation 4 aveva movimentato 322.000 console nello stesso periodo temporale. Per quanto riguarda Xbox Series X|S, invece, in sei giorni il numero di console vendute va poco oltre le 20.000 unità.

I sondaggi dicono che PlayStation 5 è uno dei prodotti hi-tech più desiderati del periodo festivo, quindi all’origine di numeri così bassi dovrebbero esserci gli oramai cronici problemi di vendita dell’hi-tech connessi al COVID-19, ai rivenditori online subissati di richieste, alla produzione estremamente ridotta (rispetto a tempi normali) e all’azione francamente criminale di bot, scalper e truffatori che fanno incetta di console per poi rivenderle su eBay a prezzi inumani.

https://twitter.com/ccjip93/status/1329352484511506432

A riprova di questo triste stato di cose, anche in Italia il lancio di PlayStation 5 avvenuto nella giornata di ieri ha buttato giù i server di siti come MediaWorld, Unieuro, Euronics e GameStop. Il colosso Amazon ha resistito, ma al momento la PlayStation 5 non può essere nemmeno preordinata. Stessa storia nel Regno Unito, con centinaia di migliaia di accessi contemporanei ai siti di e-commerce e console introvabili.

PCProfessionale © riproduzione riservata.