Security

In prova True Image 2016. Backup anche sul cloud

Dario Orlandi | 6 Aprile 2016

Cloud Sicurezza

Lo scorso anno Acronis ha deciso di rivisitare in profondità  le funzioni e l’interfaccia di True Image, il suo software […]

Lo scorso anno Acronis ha deciso di rivisitare in profondità  le funzioni e l’interfaccia di True Image, il suo software di backup per l’utenza consumer. La versione 2016 prosegue sulla stessa strada, ma corregge alcuni difetti significativi dell’edizione precedente: difetti dovuti probabilmente ad uno sforzo di semplificazione eccessivo, che aveva comportato l’abbandono di alcune funzionalità  molto apprezzate dagli utenti più evoluti del programma La novità  principale riguarda però l’offerta commerciale; True Image 2016 è disponibile con la consueta licenza perpetua (1, 3 o 5 Pc o Mac a 49,95, 79,95 e 99,95 euro), che non include più le funzioni di backup online (lo spazio di archiviazione era comunque opzionale), e in una nuova formula di abbonamento chiamata True Image Cloud, che invece comprende storage illimitato sul cloud per più dispositivi.

Le due edizioni non sono quindi identiche: True Image Cloud (oggetto di questa prova) offre alcune interessanti funzioni di backup remoto, ed è compatibile anche con i dispositivi mobile iOS e Android: le App dedicate permettono sia l’accesso ai contenuti già  memorizzati sia il salvataggio delle informazioni più importanti presenti sul device, come foto, video, contatti, eventi, promemoria e (ma solo su Android) perfino l’archivio dei messaggi Sms.

True Image Cloud offre anche una dash­board online, accessibile via browser, con cui si può monitorare e gestire lo stato del backup di tutti i dispositivi collegati. Questo pannello di controllo permette di controllare da un’interfaccia centralizzata la configurazione delle varie installazioni di True Image, avviare i backup da remoto e accedere a tutti i dati salvati nel cloud. Il software di Acronis, infatti, oggi utilizza lo storage remoto per tre diverse funzioni, la prima delle quali naturalmente è il backup. True Image Cloud può utilizzare il cloud come destinazione per qualsiasi processo di backup, da quelli più veloci e compatti, come il salvataggio dei documenti memorizzati nelle cartelle personali, a quelli mastodontici, per esempio la creazione di immagini binarie dell’intero Pc.

True Image Cloud affianca ai tradizionali strumenti di backup locali l'accesso al cloud storage di Acronis Cloud, senza alcun limite di spazio.

True Image Cloud affianca ai tradizionali strumenti di backup locali l’accesso al cloud storage di Acronis Cloud, senza alcun limite di spazio.

 Continua a leggere âžœ True Image in prova

< Indietro Successivo >

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.