Come disporre di Night Shift da iOS 5 e su OS X con F.lux

La versione 9.3 di iOS ha portato in dote la funzione Night Shift, che permette di variare la temperatura del colore dello schermo in base all’orario. Vari studi, infatti, hanno dimostrato che l’esposizione alle frequenze più elevate dello spettro luminoso (come i blu), può avere un’influenza negativa sui cicli circadiani e disturbare il sonno. Per questo motivo, Night Shift rende più calde le tonalità  dello schermo verso sera e durante la notte.

Una funzione simile è già  oggi disponibile per tutti i possessori di un dispositivo iOS jailbroken, grazie al tweak F.lux: si tratta della versione mobile di un software per Pc piuttosto conosciuto, che consigliamo (per lo stesso motivo) a chi utilizza un computer fino a tarda ora.

La versione per iOS è rimasta per qualche tempo nell’App Store ufficiale, finché Apple ha deciso di rimuoverla perché il suo funzionamento violava il Developer Program Agreement. Gli sviluppatori hanno quindi deciso di offrirla come tweak per Cydia: è scaricabile gratuitamente dal repository principale di questo store, ed è facilissimo individuarla per chiunque abbia effettuato il jailbreak del suo dispositivo. F.lux ha un grande vantaggio rispetto alla nuova funzione progettata da Apple: è disponibile subito, e per tutte le ultime versioni di iOS, a partire da iOS 5. Sullo stesso sito è disponibile l’edizione per desktop e notebook Apple, sotto OS X.

F.Lux
Il pannello di controllo di F.lux per iOS

F.lux è quindi utilizzabile anche con i dispositivi più vecchi, che non possono essere aggiornati a iOS 9. Il funzionamento di F.lux è molto semplice: basta avviare l’App e consentire la rilevazione della posizione geografica, per far sì che possa variare automaticamente la temperatura del colore. Inoltre si può impostare la temperatura utilizzata di giorno (il default di 6.500K è di solito la scelta migliore) e di notte, utilizzando due slider che mostrano subito l’anteprima dell’effetto dell’impostazione scelta.

Il tweak offre anche una pagina di impostazioni, in cui si può attivare la transizione lunga (che rende meno improvviso il passaggio dal giorno alla notte e viceversa) e attivare una funzione che esclude F.lux quando si utilizza il dispositivo per operazioni che richiedono un’alta fedeltà  dei colori.

PCProfessionale © riproduzione riservata.