MS-DOS

Microsoft: anche il codice di GW-BASIC è open source

Redmond fa l’ennesimo “regalo” ai suoi fan in fregola di open source, distribuendo il codice Assembly di GW-BASIC. Solo download, in ogni caso, niente modifiche terze.

Per concludere degnamente la conferenza per sviluppatori Build tenutasi la settimana scorsa, Microsoft ha pensato bene di concedere un nuovo regalo in salsa open source. Redmond ha infatti distribuito il codice sorgente di GW-BASIC, storico interprete di listati BASIC per MS-DOS risalente ai primi anni ’80.

Stando a quanto sostiene Microsoft, dopo la distribuzione del codice sorgente di MS-DOS nel 2018 gli utenti hanno richiesto “a gran voce” anche di poter mettere le mani su Microsoft BASIC. La scelta di Redmond è caduta su GW-BASIC, programma utilizzabile per eseguire il codice BASIC ma non per compilare file eseguibili autonomi.

La nuova micro-proposta FOSS di Microsoft include i listati Assembly di GW-BASIC compatibili con l’architettura di processore x86 originaria (8088), anche se in realtà il BASIC Microsoft è in quegli anni arrivato un po’ su tutte le piattaforme presenti sul mercato. In effetti, prima di focalizzarsi sui sistemi operativi, il principale business di Redmond era appunto incentrato sullo storico linguaggio general-purpose creato nel 1964.

Il codice di GW-BASIC viene distribuito sotto licenza MIT ed è fornito per puro scopo di studio e riferimento storico, dice Microsoft. I listati Assembly saranno disponibili a tempo indefinito ma in modalità di “sola lettura”, senza possibilità di aggiungere o modificare alcunché al repository ufficiale.

Nulla, in ogni caso, che vieti agli utenti più intraprendenti, agli sviluppatori di emulatori o a chiunque altro di visionare, scaricare il codice e farci un po’ quel che vogliono.

PCProfessionale © riproduzione riservata.