Microsoft Edge

Microsoft Edge 83 sincronizza le estensioni

Microsoft Edge 83 per Windows e macOS include diverse novità, tra cui la funzionalità che permette di sincronizzare le estensioni tra i dispositivi.

Dopo aver illustrato le nuove funzionalità del browser durante la conferenza Build 2020, Microsoft ha annunciato la disponibilità di Microsoft Edge 83 per desktop. Tra le novità più attese dagli utenti spicca sicuramente la sincronizzazione delle estensioni. Ci sono inoltre miglioramenti per Raccolte, Defender SmartScreen e la gestione dei cookie.

Il nuovo Microsoft Edge, basato su Chromium, supporta la sincronizzazione di preferiti, password e impostazioni, ma non ancora schede e cronologia di navigazione (come nei principali concorrenti). Finalmente è stata invece aggiunta la sincronizzazione delle estensioni, quindi l’utente non deve più reinstallarle sugli altri dispositivi. L’opzione dedicata è presente nelle impostazioni accessibili con un clic sui tre puntini in alto a destra.

I miglioramenti per le Raccolte sono due. È possibile usare il drag&drop per aggiungere pagine web o altro, senza aprire la raccolta, scegliendo anche la posizione nella lista. I contenuti possono essere aggiunti anche in gruppo, trascinandoli nella raccolta o scegliendo la destinazione nel menu contestuale.

Il servizio Defender SmartScreen offre ora la protezione contro i siti che effettuano il reindirizzamento, mentre la nuova funzionalità Automatic Profile Switching che consente il passaggio automatico da un profilo all’altro (ad esempio personale e lavorativo), senza autenticazione.

Microsoft ha infine aggiunto l’opzione per evitare la cancellazione automatica dei cookie di alcuni siti, quando il browser viene chiuso. Come sempre l’aggiornamento avverrà in maniera graduale. Ciò permetterà di individuare eventuali bug dell’ultimo minuto e sospendere temporaneamente la distribuzione.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.