DOOM Eternal - The Ancient Gods

DOOM Eternal, raggiunti i 1000 fps con overclock e azoto liquido

Gli sviluppatori di id Software avevano spergiurato sulla scalabilità dell’engine del nuovo gioco, e ora un team di overclocker conferma: DOOM Eternal è in grado di girare a 1000 frame al secondo e oltre.

Nonostante le polemiche e la presenza della sempre molto detestata tecnologia anti-copia Denuvo, DOOM Eternal è un successo commerciale e riafferma il ruolo del DOOM Slayer tra i protagonisti di primo piano negli FPS d’azione. Un’azione frenetica che non lascia respiro al giocatore – anche quando l’engine 3D sottostante gira a un migliaio di frame al secondo e oltre.

I requisiti tecnici necessari a far girare DOOM Eternal su PC non sono poi così esagerati, e appassionati con ogni sorta di configurazione e hardware videoludico hanno in questi mesi sterminato milioni di demoni al ritmo di musica metal e tintinnar di armi ultra-tecnologiche. Come confermato ufficialmente da id Software, il motore grafico del nuovo DOOM (id Tech 7) è estremamente scalabile ed è in grado di raggiungere i 1000 frame al secondo con la giusta potenza a disposizione.

Quale sia questa “potenza giusta” necessaria a toccare i 1000 fps lo hanno in questi giorni dimostrato gli overclocker della società polacca x-kom, agendo in collaborazione con Bethesda e presentando i risultati dei loro esperimenti durante la versione 2020 (“da casa” causa pandemia di COVID-19) del Quakecon. Con l’hardware moderno è possibile raggiungere e superare i 1000 fps, anche se i compromessi per ottenere tale obiettivo non sono pochi.

Gli overclocker hanno usato componenti hardware di prim’ordine comprensivi di CPU Intel Core i7 9700K, GPU Asus RTX 2080Ti Strix, 16GB di RAM HyperX Predator a 4000MHz, SSD Samsumg NVMe Evo Plus, alimentatore be Quiet Straight Power da 1200W. La motherboard Asus Maximus XI Apex è stata posizionata su un panchetto di test aperto, e il tutto è stato ovviamente “innaffiato” (ripetutamente) tramite un sistema di raffreddamento custom all’azoto liquido.

I risultati del test parlano chiaro: impostato a una risoluzione HD (1280×720 pixel), con librerie Vulkan e HDR disabilitato, DOOM Eternal è in grado di girare a 500-600 nelle scene d’azione più concitate e di raggiungere e superare i 1.000 fps nelle zone di gioco meno movimentate. La scalabilità di id Tech 7 è dunque confermata dai fatti, e chissà quali saranno i nuovi record raggiungibili con l’hardware di prossima generazione. Nel mentre, Bethesda continuerà la storia di DOOM Eternal con la prima espansione ufficiale chiamata The Ancient Gods – Part One, in uscita il prossimo 20 ottobre.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.