DOOM Eternal

DOOM Eternal, pioggia di recensioni negative contro Denuvo

L’implementazione delle DRM anti-cheat in DOOM Eternal ha scatenato l’ira dei fan, che hanno “bombardato” il gioco con migliaia di recensioni negative su Steam.

Il nuovo driver Denuvo che “infetta” il kernel di Windows per proteggere le partite multiplayer sta facendo malissimo alla reputazione di DOOM Eternal. Come ampiamente prevedibile, giocatori e acquirenti hanno accolto la novità nel peggiore dei modi possibili. La pagina Steam del gioco è sotto l’effetto del “review bombing”, mentre un numero non precisato di utenti lamenta i problemi tecnici provocati dal driver incriminato.

Le DRM Denuvo Anti-Cheat sono parte integrante dell’Update 1 recentemente rilasciato da Bethesda, un aggiornamento che introduce svariate novità in DOOM Eternal come appunto il multiplayer e il driver di livello kernel sviluppato da Irdeto (ora proprietaria del marchio Denuvo). Le DRM anti-cheat si attivano solo quando viene caricato il gioco, ma tale modalità di funzionamento “esclusivo” non ha evitato l’ira dei fan.

DENUVO

La pagina di Steam di DOOM Eternal è stata presa di mira, con migliaia di recensioni negative che lamentano i (presunti?) effetti del nuovo driver da Ring 0 di Denuvo. C’è chi accusa Bethesda di aver infilato un vero e proprio malware nel gioco, ma anche chi ha deciso di chiedere il rimborso per un gioco oramai “rovinato.” Peggio ancora: alcuni utenti dicono di aver sperimentato crash, degrado delle prestazioni e altri problemi tecnici dopo il download dell’aggiornamento Update 1.

Per il momento Bethesda ha confermato che gli sviluppatori (cioè i tipi di id Software) stanno indagando sui report in merito alle performance ridotte e ai crash provocati dall’Update 1. Nel migliore dei casi, il colosso statunitense potrebbe decidere di eliminare del tutto il driver Denuvo Anti-Cheat da DOOM Eternal con un ulteriore aggiornamento futuro. Una prospettiva sempre più realistica con l’aumento delle critiche, le recensioni negative e, soprattutto, gli effetti perniciosi dell’intera faccenda Denuvo sulle vendite del gioco.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.