Serious Sam 4

Serious Sam 4, sparatutto dai requisiti hardware considerevoli

Serious Sam 4, il nuovo FPS fuori-di-testa di Croteam, arriverà presto su PC e richiederà la disponibilità di componenti hardware piuttosto moderni per girare al meglio. Soprattutto sul fronte CPU.

Dopo un periodo di gestazione piuttosto lungo, Serious Sam 4 è quasi pronto al debutto su PC e (il prossimo anno) console di ottava generazione (PS4, Xbox One). Sul fronte informatico, l’hardware videoludico necessario a far girare al meglio il gioco è decisamente potente e non alla portata di tutti.

Serious Sam 4 uscirà su Steam la prossima settimana, quindi gli sviluppatori di Croteam hanno di recente pubblicato i requisiti di sistema per il loro nuovo titolo. I requisiti minimi includono una CPU quad-core a 2,5GHz, 8GB di RAM, una GPU NVIDIA GeForce 780/970/1050 o AMD Radeon 7950/280/470 per poter “godere” di una grafica in HD/720p a 30 frame al secondo.

I requisiti consigliati comprendono invece una CPU a otto core e 3,3GHz, una GPU NVIDIA GeForce 1080/2060 o AMD Radeon Vega64/5700 con 8GB di VRAM e l’uso delle API DirectX 12/Vulkan. Particolarmente insolita la richiesta di una CPU octa-core, un requisito apparentemente eccessivo che va persino oltre l’hardware raccomandato per far girare il pesantissimo Flight Simulator.

Serious Sam non è mai stata una serie rinomata per la qualità particolarmente alta della sua grafica, e anche Serious Sam 4 non sembra eccedere su questo fronte rispetto alle produzioni contemporanee. Il motivo dei requisiti eccessivi potrebbe quindi trovarsi altrove, forse nella tecnologia Legion System che, secondo gli sviluppatori croati, è in grado di renderizzare migliaia e “centinaia di migliaia” di avversari poligonali su schermo contemporaneamente.

Il prossimo 24 settembre sarà possibile verificare le capacità dell’engine di Serious Sam 4 su PC, mentre per chi non dispone di una CPU o una GPU di ultima (o anche penultima) generazione c’è sempre l’alternativa Stadia. Il servizio di streaming videoludico di Google offrirà l’accesso al gioco in esclusiva rispetto alle console di Sony e Microsoft.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.

1 commento

Comments are closed.