Windows 10 1903

Come consultare l’Indice delle Prestazioni di Windows in Windows 10

Microsoft ha deciso di nascondere la visualizzazione dell’Indice delle Prestazioni nelle ultime versioni di Windows, ma un piccolo tool come ExperienceIndexOK è in grado di ripristinare la funzionalità perduta in maniera pratica e immediata.

Noto anche come Windows Experience Index (WEI) in lingua originale, l’Indice delle Prestazioni di Windows è uno strumento introdotto da Microsoft con Windows Vista per fornire un modo pratico e veloce di misurare le capacità dell’hardware del PC tramite un test dei principali componenti di sistema. Per un utente comune, il WEI è sempre stato utile per confrontare le prestazioni del proprio PC con quelle di altri sistemi, ma l’opzione è stata alla fine abbandonata e da Windows 8 in poi non esiste più un metodo “nativo” per visualizzare graficamente l’Indice delle Prestazioni del PC.

In realtà, anche su Windows 8 e Windows 10 lo Strumento di valutazione delle prestazioni (WinSAT) continua a effettuare i suoi test sullo sfondo, sebbene l’indice WEI non venga più comunicato in maniera diretta dalla pagina informativa dell’OS. Una mancanza che può risultare fastidiosa, e a cui è facile porre rimedio grazie a un’utility come ExperienceIndexOK.

Sviluppata dal sempre prolifico autore delle “OK” utility, ExperienceIndexOK è un software estremamente compatto e semplice da utilizzare: basta scaricare una dei pacchetti disponibili sulla pagina dei download ufficiali – noi consigliamo la versione portabile per OS a 32-bit o 64-bit – lanciare il file eseguibile incluso nell’archivio e il gioco è fatto.

ExperienceIndexOK - 1

L’eseguibile di ExperienceIndexOK è assolutamente sicuro – come conferma VirusTotal – non richiede installazione sul sistema (limitandosi a salvare un file .ini per le impostazioni nella cartella in cui si trova) e, una volta lanciato, visualizzerà immediatamente L’Indice delle Prestazioni del PC in un formato grafico ispirato a quanto disponibile su sistemi Windows 7.

L’indice WEI offre un valore numerico per ciascuno dei sottosistemi presi in considerazione per valutare le performance di Windows sul PC in uso (CPU, RAM, GPU, storage), mentre il punteggio principale sarà determinato dal valore minimo raggiunto nei diversi test su una scala che va (su Windows 10) da 1,0 a 9,9.

ExperienceIndexOK - 2

Qualora lo desiderassimo, potremo forzare il sistema a effettuare una nuova valutazione dell’indice WEI lanciando lo strumento WinSAT tramite il pulsante Ri-esegui valutazione presente direttamente al di sotto dello score visualizzato da ExperienceIndexOK. I test metteranno sotto torchio il PC – soprattutto sul fronte della CPU – e ben difficilmente, secondo le nostre prove, porteranno a un risultato molto diverso da quello già calcolato sullo sfondo se nel frattempo non abbiamo provveduto ad apportare modifiche al nostro hardware. Ulteriori opzioni di ExperienceIndexOK accessibili dal Menu in alto permettono di catturare una schermata della finestra del programma, accedere a diversi strumenti integrati in Window e altre funzionalità accessorie.

ExperienceIndexOK è una soluzione pratica, semplice e veloce a una delle tante mancanze di Windows 10, un’utility imperdibile per gli appassionati di benchmark ma anche per chi non sopporta la tendenza di Microsoft a cancellare funzionalità presenti da tempo in Windows per motivazioni ignote o adducendo scuse a dir poco discutibili.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.