Windows 10

Windows 10 build 20270, Cortana trova i file

La build 20270 di Windows 10 per gli utenti Insider include una funzionalità che permette di usare Cortana per cercare i file sul computer e sul cloud.

Dopo aver rilasciato la build 20262 senza nessuna novità (solo bug fix) a metà novembre, Microsoft ha annunciato la disponibilità della build 20270 di Windows 10 per gli utenti iscritto la canale Dev del programma Windows Insider. La principale funzionalità inclusa nella versione preliminare del sistema operativo è la possibilità di trovare i file sul PC, utilizzando i comandi vocali di Cortana.

L’azienda di Redmond ha ridimensionato l’assistente personale, focalizzando lo sviluppo sulle funzionalità che possono essere utili per la produttività aziendale. Il supporto per le app Android e iOS verrà interrotto all’inizio del 2021, ma continuerà l’aggiornamento di Cortana per Windows 10.

Dopo aver installato la build 20270, gli utenti iscritti al programma Insider possono “usare Cortana su PC per tradurre i loro pensieri in azioni dirette“, in particolare per trovare e aprire i file memorizzati sul computer. Gli utenti con account Microsoft possono chiedere aiuto all’assistente personale per cercare i file salvati su PC. Gli utenti enterprise possono invece effettuare l’accesso con le credenziali aziendali e cercare anche i file salvati su OneDrive for Business e SharePoint.

La funzionalità è al momento disponibile sono agli utenti di lingua inglese negli Stati Uniti. Microsoft non ha specificato se e quando arriverà in altri paesi e altre lingue. L’uso di Cortana per la ricerca dei file è piuttosto semplice. È possibile pronunciare un comando vocale che include parti del nome del file o il nome dell’autore e trovare documenti modificati di recente o di un particolare tipo (ad esempio, “Hey Cortana, apri il budget Excel di Antonio” oppure “Hey Cortana, trova il PDF recente“).

Nello screenshot si vede il risultato della ricerca per i file recenti (locali e online):

Windows 10 Cortana File Skill

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.