Wayback Machine Logo

Cloudflare e Wayback Machine, uniti per archiviare il Web

Il network CDN di Cloudflare e la “macchina del tempo” dell’Internet Archive lavoreranno in partnership per rendere il Web più accessibile, affidabile e raggiungibile.

Cloudflare e Internet Archive, due delle più importanti aziende impegnate per migliorare la raggiungibilità del Web, hanno stretto un accordo incentrato sulla Wayback Machine. La macchina del tempo del Web e la rete di CDN (Content Delivery Network) più popolare agiranno in sinergia, allo scopo di garantire che un sito risulti accessibile dai visitatori sempre e comunque.

La novità riguarda i clienti che già fanno uso di Always Online, funzionalità di Cloudflare pensata per servire una copia-cache statica di un sito Web se il server originale risulta al momento offline. I contenuti salvati da Always Online verranno ora archiviati anche dalla Wayback Machine, garantendo quindi una seconda “copia di sicurezza” di un sito accessibile nel caso in cui persino i server di Cloudflare facessero cilecca.

Cloudflare

La partnership con l’Internet Archive permetterà ai clienti di Cloudflare di avere un maggior livello di affidabilità e raggiungibilità, mentre la Wayback Machine potrà contare su un flusso di contenuti ancora più esteso per arricchire il suo già impressionante database di siti Web “fotografati” in un dato momento nel tempo.

La Wayback Machine è al momento in grado di offrire l’accesso a 468 miliardi di pagine Web, e ogni giorno l’archivio si espande con 1 ulteriore miliardo di URL individuali. Come prevedibile, la partnership con Cloudflare non potrà riguardare i servizi “live” che necessitano di script in tempo reale per funzionare. Solo le copie statiche di una pagina Web verranno archiviate, una regola che la Wayback Machine segue da sempre.

PCProfessionale © riproduzione riservata.