Project xCloud

Project xCloud, il cloud gaming di Microsoft arriva il 15 settembre

Dopo alcuni mesi di anteprima, il gaming in streaming di Microsoft è quasi pronto al debutto ufficiale sul mercato. Project xCloud arriverà prima su Android, e sarà incluso con l’abbonamento Xbox Game Pass Ultimate.

Microsoft ha a quanto pare raggiunto gli obiettivi fissati per la preview di Project xCloud, servizio di streaming videoludico che ora si appresta a trasformarsi in un prodotto commerciale propriamente detto. Il servizio di cloud gaming di Redmond arriverà nel giro di poche settimane, e sarà esclusivo (almeno per il momento) per l’ecosistema dei gadget Android.

Il sito della “anteprima” di Project xCloud risulta al momento chiuso, e Microsoft invita gli utenti interessati ad abbonarsi tramite il sito ufficiale del nuovo servizio. Un servizio che probabilmente abbandonerà la dicitura “Project xCloud”, e che viene ora indicato solo come “Gioco via cloud” ed è ancora in stato di beta.

Cloud gaming Microsoft (Project xCloud)

Lo streaming videoludico di Redmond offrirà l’accesso a più di cento diversi titoli, spiega la corporation, e sarà inizialmente un servizio accessibile solo da smartphone e tablet Android. Per quanto riguarda il prezzo, l’incarnazione commerciale di xCloud richiede l’abbonamento al servizio Xbox Game Pass Ultimate a un costo di €13 al mese.

Microsoft ha in passato confermato la volontà di trasformare xCloud in un servizio disponibile su tutte le piattaforme informatiche e mobile, ma è altrettanto noto il fatto che lo sviluppo della build iOS del servizio debba scontare un ritardo di almeno 4 mesi sulla controparte Android. Resta infine l’incognita del reale appeal del cloud gaming presso il pubblico, con Google Stadia che già deve fare i conti con la prospettiva dell’insuccesso a pochissimi mesi dal debutto.

PCProfessionale © riproduzione riservata.