Netflix

StreamFest, Netflix si dà via gratis per 48 ore (in India)

Netflix pianifica un evento promozionale dedicato al mercato indiano. StreamFest garantirà l’accesso gratuito (e totale) alle trasmissioni per 48 ore, e potrebbe essere esteso anche in altre parti del mondo.

La selezione esclusiva di film e serie TV offerta di recente agli utenti non è a quanto pare l’unica iniziativa a costo zero di Netflix. Il colosso dello streaming sta organizzando l’evento StreamFest, iniziativa prevista per il 4 dicembre prossimo e limitata ai soli utenti connessi dall’India. Almeno per il momento.

StreamFest va decisamente l’oltre l’assaggio esclusivo di cui sopra, permettendo a qualsiasi spettatore indiano di accedere liberamente alla totalità delle trasmissioni (film, serie, documentari ecc.) disponibili su Netflix per un massimo di 48 ore. Nessuna carta di credito o pagamento richiesti.

Stranger Things Netflix gratis

L’iniziativa StreamFest era già stata svelata grazie al codice contenuto nelle versioni recenti della app ufficiale per Android, e ora Netflix ha confermato ufficialmente la veridicità delle indiscrezioni in seguito alla comunicazione pubblica sui risultati finanziari per il terzo trimestre dell’anno fiscale 2020.

La corporation statunitense ha in tal senso confermato che il numero di abbonati al servizio cresce a un ritmo inferiore rispetto a quanto preventivato, con l’aggiunta (nel suddetto terzo trimestre) di “appena” 2,2 milioni di nuovi spettatori paganti contro i 2,5 milioni attesi.

La concorrenza di Disney+ e degli altri servizi di streaming si fa sentire, così come pesa l’allentamento delle pesanti misure restrittive imposte in mezzo mondo durante la prima fase della pandemia di COVID-19. Netflix spera che eventi come StreamFest possano invogliare un buon numero di utenti a trasformare il binge-watching di un weekend in un abbonamento propriamente detto.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.