Walmart

Walmart+, l’alternativa americana ad Amazon Prime

Il colosso USA Walmart sarebbe quasi pronto a lanciare un nuovo servizio ad abbonamento chiamato Walmart+. Un alternativa ad Amazon Prime con vantaggi sulle consegne, sconti e tutto quanto.

Con appena quindici anni di ritardo sulla concorrenza, Walmart si appresta ora a lanciare un proprio servizio ad abbonamento sulla falsariga di Amazon Prime. Chiamato Walmart+, il piano prevede vantaggi economici, offerte esclusive e consegne giornaliere dai punti vendita più vicini. Il costo è però decisamente alto, rispetto alla proposta di Amazon.

Stando a quanto sostengono le solite fonti bene informate sui fatti, Walmart aveva inizialmente pianificato la presentazione di Walmart+ già a marzo o aprile scorsi. La pandemia di COVID-19 ha stravolto i piani originari, e ora il colosso statunitense della vendita al dettaglio vorrebbe lanciare la sua sottoscrizione entro la fine di luglio.

crescono-gli-acquisti-online-in-italia

Dopo due anni di sperimentazioni e organizzazione, Walmart+ sarebbe pensato per offrire la consegna a domicilio illimitata nello stesso giorno dell’ordine per alcuni tipi di prodotto, sconti sul carburante e altre offerte esclusive. Sul lungo periodo, Walmart vorrebbe garantire l’accesso a fonti di intrattenimento video anch’esse esclusive.

Sulla carta Walmart+ sembra una copia piuttosto spudorata di Amazon Prime, ma il costo del servizio è decisamente extra-large e richiede l’esborso di $98 all’anno. Il nuovo piano deve poi fare i conti con i milioni di nuovi disoccupati che popolano le strade USA, una situazione economica tutt’altro che positiva e la perdurante crisi di COVID-19 che sta devastando il paese.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.