Network neurali Video Giappone Tokyo

Video della settimana: Tokyo 100 anni fa. In 4K e 60 frame al secondo

I network neurali colpiscono ancora, e questa volta l’obiettivo non è creare video artefatti o deepfake. Una clip sulla vita giapponese di 100 anni fa riprende vita grazie alla IA.

Grazie agli algoritmi intelligenti dei network neurali è oggi possibile creare video deepfake dalla sorprendente (per quanto ancora non perfetta) veridicità. Oltre a trasformare e manipolare la realtà, la IA è anche in grado di rendere gli spezzoni video pre-esistenti più piacevoli alla vista e al passo coi tempi.

La IA dei network neurali può ad esempio “aumentare” filmati che risalgono all’alba della registrazione su pellicola, ed è proprio questo l’obiettivo che si è prefissato Denis Shiryaev con il suo canale YouTube. Shiryaev offre un servizio di “video upscaling” professionale, e uno dei suoi recenti lavoratori dimostrativi riguarda la vita di Tokyo com’era più di 100 anni fa.

Lo YouTuber ha preso il video originale – una composizione di brevi filmati girati nella capitale giapponese e risalenti al 1913-1915 – e lo ha modificato con un “trattamento neurale”. Il risultato finale include un incremento della frequenza dei fotogrammi (60fps), volti migliorati, colori “non originali”, risoluzione upscalata in Ultra HD, modifiche e aggiustamenti vari.

Nonostante il risultato della IA sembri in alcuni frangenti un po’ artificiale, il lavoro di restauro di Shiryaev offre un interessante spaccato sulla quotidianità della capitale nipponica nell’oramai lontanissimo primo decennio del secolo scorso.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.