Ultra HD Blu-ray

Ultra HD Blu-ray, Disney dice addio all’home video?

Il megamonopolio di Topolino avrebbe deciso di chiudere i ponti con l’home video in Ultra HD/4K. Il supporto fisico non “tira” quanto lo streaming di Disney+, anche se le vendite sono in crescita.

Una notizia a suo modo clamorosa arriva dal mondo di Hollywood, e da Walt Disney Studios in particolare. Il moloch dell’intrattenimento a stelle e strisce avrebbe deciso di riconsiderare, ovvero di abbandonare lentamente, la distribuzione in formato Ultra HD Blu-ray dell’enorme catalogo di film a sua disposizione.

Si tratta, è bene dirlo, di indiscrezioni non confermate, che tra l’altro aprono paradossalmente la porta a un’espansione delle release Disney piuttosto che il contrario. Oggi il formato fisico Ultra HD Blu-ray rappresenta la scelta migliore in assoluto per qualità e personalizzazione dell’esperienza di intrattenimento domestico, ma Disney vorrebbe invece concentrare i suoi sforzi distribuitivi solo sui cinema e quindi sullo streaming proprietario di Disney+.

Disney+ logo

Le release fisiche in 4K/Ultra HD del prossimo futuro sarebbero limitate a qualche titolo già in programma e all’esigenza di “fare contento” James Cameron, dicono i rumor, con la possibile distribuzione delle nuove versioni ultra-definite di Aliens, Avatar, True Lies e The Abyss. Per il resto, Disney vorrebbe limitare le uscite home video a quelle esperienze in grado di spingere gli abbonamenti di Disney+ e i biglietti per i parchi a tema.

Sempre secondo i rumor, Disney potrebbe valutare l’idea di fornire l’accesso al suo catalogo a studios ancora impegnati nel mercato home video come Criterion, Shout Factory e Arrow. Le release 4K marcate Disney potrebbero in tal senso aumentare, piuttosto che diminuire, mentre il mercato dell’home video ha registrato una crescita importante in concomitanza con la pandemia di COVID-19.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.