Microsoft

Warner Bros. Interactive, anche Microsoft è interessata?

Le solite fonti anonime includono Microsoft nel novero delle corporation potenzialmente interessate a ingoiare il “boccone” Warner Bros. IE.

Si infittisce il mistero correlato alla presunta vendita di Warner Bros. Interactive Entertainment, marchio videoludico di cui AT&T vorrebbe disfarsi per cercare di rientrare dall’enorme disavanzo aziendale. Alle società inizialmente interessate all’acquisto si sarebbe ora aggiunta Microsoft, un colosso che in effetti non avrebbe problemi a spendere qualche miliardo di dollari per portare a termine l’operazione.

Secondo le indiscrezioni delle scorse settimane, publisher del calibro di Take-Two, Electronic Arts e Activision Blizzard avrebbero già reso noto il loro interesse verso Warner Bros. IE e le proprietà videoludiche connesse (Mortal Kombat in primis). The Information ora aggiunge Microsoft all’elenco delle organizzazioni teoricamente interessate all’operazione.

Warner Bros. Interactive Entertainment

Cifre non confermate stimerebbero a 4 miliardi di dollari il valore dell’acquisizione di Warner Bros. IE, mentre AT&T soffre al momento sotto l’enorme macigno di un debito dal valore astronomico di circa 200 miliardi di dollari.

Qualora Microsoft risultasse effettivamente interessata, la scuderia di Xbox Game Studios potrebbe arricchirsi di sviluppatori dal notevole lignaggio come NetherRealm (MK), Monolith (Middle Earth: Shadow of War), e Rocksteady (Batman Arkham). Altre IP come Harry Potter e Batman (versione cinematografica) finirebbero probabilmente per richiedere un accordo di licenza separato.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.