Warner Bros. Interactive Entertainment

Warner Bros. Interactive, AT&T cerca la vendita?

AT&T starebbe provando a vendere Warner Bros. Interactive Entertainment, un’operazione miliardaria necessaria a ripagare una parte dell’enorme debito della corporation.

Stando alle solite fonti anonime ma ben informate sui fatti, AT&T avrebbe intenzione di vendere la divisione videoludica di Warner Bros. al miglior offerente. Alcuni tra i più importanti publisher di settore avrebbero già mostrato interesse per la costosa operazione, ma al momento non è stato ancora concluso alcunché.

L’indiscrezione arriva da CNBC, e quantifica in 4 miliardi di dollari il possibile valore della vendita di Warner Bros. Interactive Entertainment da parte di AT&T. Le discussioni sono tuttora in corso, un eventuale accordo non è affatto imminente mentre tra i nomi che hanno espresso interesse per l’acquisto figurano colossi del calibro di Take-Two, Electronic Arts e Activision Blizzard.

Warner Bros Mortal Kombat 11

Warner Bros. IE può contare su proprietà intellettuali e franchise di assoluto richiamo in ambito videoludico come Mortal Kombat, Batman Arkham, Middle-earth: Shadow of War e tanti altri nomi noti. Senza considerare lo sfruttamento connesso alle IP Warner “globali” come Harry Potter e il già citato Cavaliere Oscuro di Gotham City.

Il problema, per AT&T, è però l’enorme debito che grava sui conti dell’azienda: il conglomerato delle comunicazioni a stelle e strisce deve fare i conti con un disavanzo di 200 miliardi di dollari. Cifra a cui ha contribuito l’acquisto di Time Warner (proprietaria di Warner Bros.) nel 2018 per $109 miliardi.

Nessun Articolo da visualizzare