LG 34UC79G

Grazie al pannello Ips il monitor di LG è adatto non solo ai giocatori ma anche a chi vuole fare fotoritocco e vedere i film. Un set completo di opzioni per i gamer completa il quadro.

0
1183

Il monitor 34UC79G di LG impiega diverse tecnologie studiate apposta per vedere al meglio i giochi in prima persona Fps più frenetici. Oltre alla grande dimensione di 34 pollici, al rapporto d’aspetto ultra panoramico e al refresh di 144 Hz, infatti, l’elettronica di governo implementa FreeSync, ben quattro preset specifici per i giochi e diverse funzioni dedicate ai gamer, che vedremo meglio più avanti. Ma il display di LG non si limita ai giochi perché grazie al pannello Lcd Ips risulta adatto anche a chi vuole vedere bene le foto e i film, tanto è vero che il monitor è fornito con un report di verifica individuale della tenuta cromatica, con un ΔE inferiore a cinque.

LG 34UC79G

34UC79G impiega un pannello Lcd curvo con una risoluzione di 2.560 x 1.080 pixel e sfoggia una linea molto pulita, tutto nero a parte alcune decorazioni in plastica rossa. La cornice fisica in alto e ai lati si riduce a due millimetri, ma a questa dimensione bisogna aggiungere un bordo di altri dieci, bordo che diventa visibile solo quando il monitor è acceso. La cornice in basso è invece spessa due centimetri. Il retro è curato, con un inspessimento ricurvo nella metà inferiore, che ai bordi non aumenta lo spessore di due centimetri e che supporta al centro l’attacco per la base e la vaschetta per le prese.

LG 34UC79G
Il monitor integra un hub Usb 3.0, dotato però di solo due porte di tipo A, per di più posizionate dietro.

Queste ultime sono perpendicolari al corpo del display e sono in piena vista. Anche la base è nera con un profilo rosso, è a forma di V e permette la regolazione dell’altezza, con una corsa di 12 centimetri, dell’inclinazione con asse orizzontale parallelo allo schermo. Le prese disponibili sono una Displayport 1.2, due Hdmi 2.0, un hub Usb 3.0 con solo due porte sempre dentro alla vaschetta, due mini jack di uscita audio per le cuffie e di linea per un impianto di amplificazione. Il monitor non integra alcuna cassa audio.

LG 34UC79G

I comandi sono condensati in un joystick posto al centro sotto il bordo inferiore. I preset sono Cinema, Lettura, Foto e Utente, a cui se ne aggiungono quattro per i giochi. Troviamo infatti Gioco Fps 1 adatto alle scene luminose e Gioco Fps 2 per i giochi molto scuri, in cui le scene più buie vengono schiarite per rendere ben visibili i dettagli. Il terzo preset è per i giochi Rts, mentre il quarto è personalizzabile dall’utente, che può scegliere se attivare le funzioni FreeSync, Stabilizzazione nero, 1ms Motion Blur Reduction e Dynamic Action Sync. Stabilizzazione nero esalta i dettagli nelle zone più scure della scena, 1ms Motion Blur Reduction aumenta la velocità dei cristalli liquidi per ridurre le scie, Dynamic Action Sync riduce il ritardo tra le scene visualizzate e i comandi impartiti dal giocatore. Da notare che FreeSync e 1ms Motion Blur Reduction si escludono a vicenda. Sempre nel menu Osd è anche possibile attivare un mirino che può avere quattro forme diverse. Gli altri parametri di impostazione si riferiscono alle regolazioni prettamente cromatiche e riguardano il gamma e la temperatura colore su tre livelli ciascuno. È naturalmente possibile stabilire i valori dei tre primari Rgb e anche dei secondari Cmy.

LG 34UC79G
Il gamut del monitor è più ampio dello spazio colore sRgb, con il rosso e il verde un po’ troppo carichi rispetto ai riferimenti.

Le verifiche cromatiche del monitor di LG hanno evidenziato un ottimo comportamento dal punto di vista della fedeltà dei colori. Le immagini campione, visualizzate con il preset Cinema, sono risultate con un buon bilanciamento ma un po’ tendenti alle tonalità azzurrine. Dopo la calibrazione tutto è andato a posto e anche le scale dei grigi sono risultate perfette.

LG 34UC79G
L’uniformità luminosa è buona. La parte superiore è poco più scura di quella inferiore; qui si trova la striscia dei led bianchi.
LG 34UC79G
La tenuta cromatica nelle diverse sezioni dello schermo è veramente molto buona, con un E massimo di appena 1,6.

Con i film e soprattutto con i giochi questo schermo ha dato il meglio di sé, mostrando scene ben incise e mai impastate, anche nei momenti più concitati. Peccato solo per la risoluzione limitata a 2.560 x 1.080 pixel, che i giocatori più esigenti possono trovare un po’ bassa. In ogni caso, la grande dimensione dello schermo permettono di immergersi letteralmente nella scena.

PRO Numerose funzioni per i gamer / Colori belli e convincenti / Display Ips grande e ultra panoramico

CONTRO Risoluzione un po’ bassa per gli standard odierni / Prese Usb solo dietro e solo due / I cavi non sono nascosti

Torna alla comparativa

PCProfessionale © riproduzione riservata.
RASSEGNA PANORAMICA
VOTO
Giornalista con background in Ingegneria Aerospaziale. Appassionato di tecnologia, fotografia e viaggi nelle terre fredde.