Krunker

Gioco della settimana: Krunker

Volete provare uno sparatutto che non richiede particolare impegno, risorse hardware esagerate o un download da svariati gigabyte? Allora Krunker è quello che fa al caso vostro.

Gli sparatutto in prima persona rappresentano uno dei generi videoludici più longevi, popolari e variegati oggi in circolazione. Chi è alla ricerca di un’esperienza FPS ha davvero l’imbarazzo della scelta, tra offerte un po’ più impegnative (come il prossimo DOOM Eternal) e titoli dall’accessibilità estrema come Krunker.

Krunker è un FPS multiplayer “puro”, gira direttamente nel browser (grazie alla tecnologia WebAssembly), non costa assolutamente nulla e presenta una grafica “blocchettosa” in stile Minecraft. I requisiti hardware non sono affatto proibitivi, insomma, e per giocare basta visitare il sito Web ufficiale, aspettare la connessione a una nuova partita e fare clic col mouse sullo schermo (rigorosamente da ingrandire con il tasto F11).

A volte capita di trovarsi davanti a un messaggio di “partita piena” o non disponibile, e in questo caso basta ricaricare la pagina Web per riprendere la ricerca di una nuova partita. Le modalità di gioco selezionabili (sulla parte alta dell’interfaccia) sono le classiche “free for all”, “capture the flag” e altre, e su schermo vengono presentati tutti gli elementi di interazione utili al partecipare al gioco come i pulsanti delle varie armi (in basso a destra), i server, le opzioni e tutto quanto.

Krunker è insomma un FPS facilissimo da approcciare ma potenzialmente ricco di opportunità di personalizzazione, ed è ad esempio possibile registrare un account utente ufficiale, trasformare il proprio PC in un server per ospitare le partite degli altri utenti, creare nuove mappe o anche acquistare oggetti in-game a pagamento (solo per gli utenti registrati).

PCProfessionale © riproduzione riservata.