Chromes

Download del giorno: Google Chrome 79

Google ha distribuito l’ultima versione stabile del suo browser proprietario, con qualche novità sul fronte della sicurezza e i soliti bugfix più o meno importanti per falle più o meno gravi.

Google ha aggiornato il canale delle release stabili di Chrome, browser freeware basato sul layout engine Chromium e strettamente dipendente dalle necessità tecnologiche e commerciali del colosso dell’advertising. Le novità della nuova release sono tutte all’insegna della sicurezza.

Google Chrome 79 include infatti nuove protezioni avanzate contro i tentativi di phishing, con un meccanismo di controllo della pericolosità di un sito Web in tempo reale oltre a quello basato su lista locale; se poi l’utente usa le proprie credenziali per accedere a un sito truffaldino, Chrome 79 visualizzerà un avviso consigliando di modificare subito le suddette credenziali.

Quando poi si effettua il login su un sito legittimo, la funzionalità Compromised Password Alert avvertirà l’utente del fatto che le sue credenziali sono state compromesse in una potenziale breccia di sicurezza. I vecchi protocolli TLS 1.0 e TLS 1.1, inoltre, saranno ora marcati come “non sicuri” (a partire dal 13 gennaio 2020).

Google Chrome 79 include poi alcune funzionalità “nascoste” che l’utente deve abilitare manualmente tramite flag, vale a dire un’opzione per “congelare” una scheda che non sia stata usata per 5 minuti allo scopo di ridurre il consumo di batteria e memoria (Proactive Tab Freeze), e una per velocizzare sensibilmente la navigazione avanti e indietro tra le pagine Web (Back-forward cache).

Le falle di sicurezza corrette dalla release 79 di Google Chrome, infine, ammontano a 51 due delle quali classificate con livello di pericolosità critico. Chrome 79 è scaricabile dal sito ufficiale, in forma di installer Web, oppure come pacchetto omnicomprensivo.

Pagina ufficiale del download di Google Chrome 79 per Windows, Linux, macOS, Android, iOS

PCProfessionale © riproduzione riservata.