CPU-Z

Guida all’uso di CPU-Z su Windows

Consigli e trucchi su come usare al meglio uno dei tool più popolari per identificare la CPU e altri parametri di funzionamento essenziali dei componenti basilari del sistema.

Grazie ai tool nativi di Windows è possibile avere una visione di massima delle caratteristiche essenziali della CPU montata sul nostro PC, mentre qualora volessimo approfondire il discorso dovremo necessariamente rivolgerci a un software specializzato come CPU-Z.

Lo storico tool freeware sviluppato da CPUID si è negli anni espanso verso nuovi mercati raggiungendo anche i gadget mobile basati su Android, ma è indubbio che per sfruttare al massimo il programma sia necessario scaricare e installare la versione desktop per PC basati su Windows.

Una volta mandato in esecuzione tramite il collegamento all’eseguibile (dal Menu Start o altrove) oppure con il classico doppio click sul file eseguibile vero e proprio, CPU-Z si prenderà un paio di secondi per analizzare il sistema. Alla fine, il tool visualizzerà un’interfaccia a schede partendo da quella riguardante la CPU.

CPU-Z - 1

CPU-Z è in grado di fornire informazioni molto dettagliate sul processore centrale del PC, a partire da nome commerciale e modello (Intel Core i7-7700HQ nel caso del PC portatile usato per questa guida), il nome in codice della microarchitettura (es. Kaby Lake), i consumi massimi espressi in TDP, il socket, il nodo produttivo, i set di istruzioni “estesi” supportati (da MMX in poi), i diversi livelli e quantitativi di cache, il numero di core fisici e thread logici disponibili.

CPU-Z - 2

Oltre alle informazioni “statiche”, CPU-Z ha l’indubbio vantaggio di fornire l’andamento in tempo reale della CPU in merito al voltaggio – fondamentale per gestire i consumi, l’eventuale surriscaldamento e l’overclock – e alla frequenza in MHz dei core di processore. Facendo clic col tasto desto nella tabella dei Clocks, è possibile selezionare uno dei core da visualizzare o anche avere un quadro complessivo dell’andamento delle frequenze per tutti i core fisici.

In caso di sistemi multi-processore, tramite il menu Selection presente nella parte bassa della scheda CPU è possibile selezionare una CPU diversa per analizzarne in dettaglio le caratteristiche. Sempre in basso, il Menu Tools permette di accedere a utili strumenti accessori come il controllo della disponibilità di driver di periferica aggiornati, il salvataggio di un rapporto dettagliato (in formato testuale o HTML) e altro ancora. Con Validate è quindi possibile salvare le informazioni del proprio PC nel database remoto di CPU-Z, mentre Close porta inevitabilmente alla chiusura del programma.

CPU-Z - 3

Le funzionalità più importanti di CPU-Z sono in pratica racchiuse nella scheda CPU, mentre selezionando le schede successive a quest’ultima è possibile analizzare, con diversi livelli di dettaglio, le caratteristiche della memoria cache integrata nel processore (scheda Caches), i dati di produttore e BIOS della scheda madre (Mainboard), clock, dimensioni e velocità della memoria RAM (Memory), i dati del singoli moduli di memoria installati (SPD), la GPU (Graphics).

CPU-Z - 4

Dalla scheda Bench è poi possibile effettuare una misurazione veloce delle prestazioni della CPU nelle applicazioni a singolo thread o in multi-threading, analizzando il comportamento del nostro processore in riferimento a una CPU di marca e modello differenti (selezionabile nella parte bassa della scheda). E’ possibile altresì “stressare” la CPU con un benchmark infinito così da verificarne il comportamento in condizioni “estreme”.

CPU-Z - 5

La scheda About, infine, include tutte le informazioni sul programma (versione, autori, sito Web ecc.), più l’edizione di Windows usata dall’utente e i tasti individuali per accedere ai diversi tool di analisi e reporting già disponibili nell’apposito Menu citato in precedenza.

Nel marasma dei programmi di analisi e benchmark dell’hardware disponibili per PC, CPU-Z ha negli anni conservato una certa vocazione alla semplicità e alla brevità pur arricchendosi di un buon numero di strumenti di analisi racchiusi in un’interfaccia grafica compatta ed essenziale.

PCProfessionale © riproduzione riservata.