Lenovo ThinkPad X1 Fold

CES 2020: Lenovo, Dell e Intel presentano i PC con display pieghevoli

A Las Vegas i colossi del settore informatico mostrano prototipi e prodotti (quasi) finiti dotati di display pieghevole. Un trend che ancora attende la prova del mercato anche per i gadget mobile.

La moda dei display pieghevoli non sembra avere prospettive economiche significative nemmeno nei prossimi anni, ma le stime degli esperti non sembrano sufficienti a smorzare l’apparente entusiasmo dei produttori per questa nuova proposta tecnologica. Dopo smartphone e gadget mobile, al CES 2020 è tempo di PC “flessibili” con schermi che si piegano, si adattato e rispondono a diverse esigenze dell’utenza informatica.

In realtà, la fiera di Las Vegas ha come da tradizione rappresentato soprattutto un palcoscenico su cui mostrare lo stato dei “lavori in corso” piuttosto che prodotti fatti e finiti. Con l’eccezione del ThinkPad X1 Fold: Lenovo aveva già presentato il suo sistema pieghevole l’anno scorso, e ora ha mostrato un’ulteriore revisione del prodotto in vista del debutto concreto sul mercato.

Il produttore cinese descrive ThinkPad X1 Fold come il primo PC propriamente detto in grado di piegarsi a mò di agenda, un dispositivo dotato di display OLED da 13,3”, CPU x86 e la versione completa di Windows 10. Modificando l’angolo del display, ThinkPad X1 Fold può essere utilizzato per raccogliere note, visionare film o fare qualsiasi altra cosa. Le specifiche? Tutte ignote tranne il prezzo: $2.500.

Dell Concept Duo

Il trend dei display pieghevoli sembra aver fatto breccia nel mercato PC, e dopo Lenovo anche Dell ha voluto dire la sua con Concept Ori e Concept Duo: i due sistemi rappresentano rispettivamente un PC-tablet con display singolo (e vistosa cresta al centro) e un dispositivo con doppio display, e in entrambe i casi si parla ancora di prototipi diversamente dal quasi-prodotto ThinkPad X1 Fold.

Intel Horseshoe Bend

Non volendo essere da meno dei suoi partner storici, infine, anche Intel ha mostrato qualcosa sul fronte dei PC pieghevoli: Horseshoe Bend è ancora una volta un prototipo, e offre uno schermo con diagonale estesa ben superiore a quella delle proposte della concorrenza (17”) con diverse modalità di utilizzo, tastiere wireless o magnetica accessorie (quest’ultima da posizionare nella parte inferiore del display) e specifiche tecniche totalmente avvolte nel mistero.

PCProfessionale © riproduzione riservata.