Lenovo ThinkPad X1

ThinkPad X1, anche Lenovo lo fa pieghevole

Il produttore cinese presenta un tablet dotato di schermo pieghevole, un dispositivo in lavorazione da tempo che dovrebbe avere tutto il necessario per sostituire un laptop standard. Ignote le specifiche hardware, e persino quelle software.

Anche Lenovo ha deciso di accodarsi alla nuova mania degli schermi pieghevoli con l’ultimo modello di ThinkPad X1, un tablet dalla vocazione ibrida e dotato appunto di un display in grado di piegarsi. Molti i possibili scenari applicativi del dispositivo, sebbene al momento le caratteristiche hardware e software restino un mistero quasi totale.

Lenovo ha confermato di essere al lavoro sul suo primo dispositivo con display pieghevole da ben tre anni, con uno schermo che – nella versione mostrata alla stampa – misura 13,3 pollici complessivi, ha una risoluzione di 1920×1440 e offre i colori vividi tipici della tecnologia OLED. Una volta distese, le due metà del display offrono un rapporto prospettico di 4:3 e possono essere utilizzati da qualsiasi angolatura fino a un massimo di 180°.

Lenovo ThinkPad X1 - 1

Il ThinkPad X1 pieghevole utilizzerà una CPU Intel, anche se non è dato ancora di sapere il modello, e offrirà una doppia batteria – alloggiata nelle due metà del dispositivo – per una durata lunga un giorno. Le specifiche hardware rese pubbliche da Lenovo includono poi due porte USB-C, una videocamera IR per l’autenticazione tramite riconoscimento facciale e il supporto agli input tramite stilo digitale.

Lenovo ThinkPad X1 - 2

La versione dimostrativa del ThinkPad pieghevole utilizzava Windows 10, ma stando a Lenovo si è trattato solo di una misura “provvisoria” che dovrebbe lasciare il posto a una nuova, misteriosa edizione dell’OS Microsoft in grado di adattarsi meglio alla nuova esperienza di computing.

Lenovo ThinkPad X1 - 3

Il ThinkPad X1 con display pieghevole arriverà nel 2020, ha confermato Lenovo, avrà un costo ancora da definire e sarà dotata della potenza necessaria a sostituire un laptop propriamente detto nella pratica quotidiana degli utenti. E per chi volesse digitare in maniera un po’ più decente c’è sempre la possibilità di utilizzare la tastiera accessoria collegabile tramite Bluetooth.

PCProfessionale © riproduzione riservata.