E3 2018

E3 2019, Sony non ci sarà

Il colosso della PlayStation vuole fare cose in modo differente, il prossimo anno, snobbando il tradizionale show videoludico di Los Angeles. Microsoft e Nintendo, invece, non mancheranno.

Sony ha deciso di non partecipare all’edizione 2019 dell’Electronic Entertainment Expo (E3), la fiera dei videogiochi più sovraesposta all’attenzione dei media che accoglie oramai da decenni produttori, sviluppatori e giocatori in uno show pieno di eventi, presentazioni esclusive e dimostrazioni videoludiche dal vivo.

La comunicazione della corporation nipponica arriva piuttosto in anticipo sull’E3 2019, la kermesse più importante per il business dei videogiochi già in programma per il prossimo giugno in quel di Los Angeles. Sony sottolinea la volontà di seguire strade nuove e opportunità creative per coinvolgere la community dei giocatori, in un’industria in evoluzione continua che richiede ai suoi protagonisti di dimostrarsi altrettanto pronti al cambiamento. A partire dalla presentazione dei nuovi giochi e delle nuove macchine videoludiche dedicate.

Sony non terrà quindi alcuno “show” a tema PlayStation durante la tre-giorni losangelina (dall’11 al 13 giugno 2019), né organizzerà conferenze in prossimità delle strutture fieristiche dell’E3 2019. In compenso, la corporation esplorerà “modi nuovi e familiari per coinvolgere la community” nel corso del prossimo anno.

La volontà di fare da se e di fare le cose in modo “originale” non è certo nuova, in casa Sony, visto che lo stesso DNA di PlayStation contiene un mix di innovazione grazie al quale corporation ha conquistato un mercato che negli anni ’90 era saldamente in mano a Sega e Nintendo.

E parlando di Nintendo, la casa di Super Mario e Zelda ha confermato invece la propria partecipazione all’E3 2019: a Los Angeles verranno presentate le nuove esperienze videoludiche in arrivo per Switch, la console dei record (assieme alla succitata PlayStation, 4), e ci sarà anche Microsoft con i giochi per Xbox One come confermato da Phil Spencer.

Potrebbe interessarti anche:

Sony: la PlayStation 5 è una necessità

Nintendo Switch vs Sony PlayStation, le console dei record

PCProfessionale © riproduzione riservata.