Logo GOG.com

GOG.com, fino a 30 giorni per chiedere un rimborso

Lo store specializzato nella vendita di videogiochi DRM-free aggiorna la propria policy, che ora accetta una richiesta di rimborso fino a 30 giorni dall’acquisto. Gli utenti sono pregati di non abusare della novità.

GOG.com ha deciso di implementare una nuova politica di rimborsi a dir poco generosa, anzi la più generosa in seno all’industria del digital delivery videoludico su PC: lo store digitale specializzato in giochi vecchi e nuovi (ma sempre rigorosamente privi di restrizioni DRM) accetterà le richieste di cancellazione di un ordine entro i primi 30 giorni dall’acquisto.

La nuova politica nasce dall’approccio sempre e comunque votato alla soddisfazione delle esigenze dei giocatori, dice GOG, ed è estremamente permissiva da qualunque punto di vista la si guardi: le richieste di rimborso verranno valutate in qualsiasi caso, sia che il gioco in oggetto sia stato semplicemente acquistato, lanciato, scaricato o anche portato a termine dagli utenti.

Giochi Bethesda (Dishonored, Wolfenstein) su GOG.com

Il rimborso verrà corrisposto sotto forma di fondi aggiuntivi per il “GOG Wallet” dell’utente, oppure come denaro sonante ripristinato sul metodo di pagamento usato per l’acquisto. Nelle FAQ ufficiali viene chiaramente specificato che GOG monitorerà attentamente la situazione, per evitare che qualcuno abusi della nuova politica e danneggi economicamente gli sviluppatori.

Una politica di rimborso di 30 giorni rappresenta in effetti una novità senza precedenti nel business dei giochi digitali per PC, mentre la concorrenza (Steam, Epic Games Store) si limita ai rimborsi entro 2 settimane e solo nel caso in cui i tempi di gioco non superino le due ore. GOG.com si dice in ogni caso fiduciosa dell’onestà dei suoi utenti.

PCProfessionale © riproduzione riservata.