NVIDIA

Ampere, le GPU NVIDIA a 7nm prodotte da TSMC

La fonderia taiwanese TSMC produrrà le GPU Ampere di NVIDIA su un nodo a 7 nanometri, e anche Samsung sarà della partita. In futuro arriverà poi Hopper a 5nm.

La presentazione ufficiale dell’architettura Ampere dovrebbe avvenire la prossima settimana, ma NVIDIA ha già impegnato TSMC per la realizzazione delle sue GPU di nuova generazione su un processo produttivo a 7 nanometri. La celebre fonderia taiwanese è il fulcro di un’attività che va però oltre e coinvolge anche Samsung. Per quella e anche per la successiva generazione.

Le future GeForce dovrebbero arrivare a settembre, e stando alle indiscrezioni TSMC è già stata “monopolizzata” da NVIDIA con un massiccio ordine di produzione a 7nm. La cosa sembra confermare ancora una volta il nodo produttivo con cui verrà realizzata Ampere. Ma TSMC non sarà la sola azienda impegnata a produrre GPU next-gen.

GPU

Per ridurre almeno in parte il carico di lavoro a TSMC, NVIDIA ha infatti coinvolto anche Samsung nella produzione a 7nm. Gli impianti produttivi del colosso sudcoreano dovrebbero essere impegnati a realizzare GPU Ampere di fascia bassa, dicono i rumor.

Dopo Ampere, che non è ancora arrivata sul mercato ma viene data oramai per scontata, sarà la volta di Hopper. La futura (o a questo punto ancora futuribile) architettura di GPU NVIDIA sfrutterà il nodo produttivo a 5nm, e conterà ancora una volta sulle capacità di litografia agli ultravioletti estrema (EUV) sia di TSMC che di Samsung.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.