Intel Thunderbolt 4

Intel Thunderbolt 4, specifiche complete

Intel ha svelato i dettagli di Thunderbolt 4, la nuova generazione della soluzione di connettività compatibile con lo standard USB4.

Intel ha svelato nuovi dettagli su Thunderbolt 4, la nuova generazione della soluzione di connettività compatibile con lo standard USB4. L’azienda di Santa Clara ha annunciato anche tre controller per produttori di computer e accessori. I processori Tiger Lake saranno i primi ad integrare Thunderbolt 4.

Intel Thunderbolt 4: specifiche complete

Molte caratteristiche sono rimaste invariate rispetto all’attuale Thunderbolt 3. È previsto ancora l’uso di un connettore USB Type-C, ma i cavi possono avere una lunghezza fino a 2 metri. La velocità massima di trasmissione dati è sempre 40 Gb/s, ma la nuova soluzione supporta PCIe fino a 32 Gb/s, due display 4K o un display 8K e dock con quattro porte Thunderbolt 4.

I requisiti minimi per PC prevedono almeno una porta dedicata per l’alimentazione e la possibilità di risvegliare il computer (toccando mouse o tastiera) quando connesso ad un dock Thunderbolt. Per poter utilizzare Thunderbolt 4 è necessario ottenere la certificazione per computer, cavi e accessori.

Intel ha inoltre migliorato la sicurezza per evitare attacchi DMA, come Thunderspy. È quindi obbligatorio il supporto per la Intel Virtualization Technology for Directed I/O (VT-d) che impedisce ad un dispositivo collegato al computer di accedere ad aree di memoria esterne a quelle assegnate. La tecnologia è supportata anche da Thunderbolt 3, ma il requisito è facoltativo.

Come detto, i primi processori con supporto per Thunderbolt 4 saranno quelli basati sull’architettura Tiger Lake. I primi computer e accessori compatibili arriveranno sul mercato nei prossimi mesi, inclusi i notebook basati sul programma Project Athena. Apple ha comunicato che utilizzerà Thunderbolt 4 anche sui futuri Mac con processori ARM.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.