Logo uTorrent

uTorrent, il client più popolare per il P2P su rete BitTorrent

Stando alle ultime statistiche pubblicate da TorrentFreak, uTorrent è in assoluto il client BitTorrent preferito dagli utenti. Alla concorrenza solo le briciole nonostante le polemiche.

Il mercato del file sharing si è in questi anni evoluto significativamente, oggi lo streaming (anche P2P) assorbe buona parte dell’interesse degli utenti ma BitTorrent continua a rappresentare una delle tecnologie di trasmissione e condivisione più usate. E ora come alcuni anni or sono, uTorrent è ancora il client BitTorrent più popolare presso gli appassionati.

Già 10 anni fa uTorrent era in cima ai client BT più usati, rivela infatti TorrentFreak, e la situazione non è cambiata granché nemmeno oggi: ora di proprietà di BitTorrent Inc., il “piccolo” client uTorrent – che secondo i critici si è trasformato in un vero e proprio bloatware e malware nel corso degli anni – ha una quota di mercato del 68,6%. In seconda posizione (con il 6,6%) c’è BitTorrent, client ufficiale sempre sviluppato da BitTorrent Inc.

P2P

La società fondata da Bram Cohen (autore del protocollo BitTorrent originale) esce dunque vincitrice dalla classifica dei client BT più popolari, mentre in terza posizione si piazza libtorrent: in questo caso non si parla di un client ma di una implementazione open source del protocollo BT, che però secondo TorrentFreak rappresenta anche l’ID con cui si identifica il client uTorrent Web.

I dati della classifica sui client BT più popolari sono stati raccolti grazie a IKnowWhatYouDownload, e relegano a ruolo di comprimari client molto più moderni, open e trasparenti (rispetto a un uTorrent qualsiasi) come qBittorrent (sesta posizione, 3,4%). C’è infine spazio anche per MediaGet (5° posto, 3,7%) e Zona (7° posto, 3,3%), due client usati soprattutto in Russia con funzionalità di streaming aggiuntiva oltre al semplice download dei file.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.