Telescopio Chandra

NASA, le “delizie cosmiche” del telescopio spaziale Chandra

Da 20 anni il telescopio spaziale Chandra fotografa il cosmo nella radiazione ai raggi-X. Alcuni esempi di questa esplorazione sono stati “aumentati” con i dati di altri osservatori e pubblicati da NASA.

Assieme all’Hubble, il telescopio spaziale Chandra è uno dei “Grandi Osservatori” a disposizione di NASA per l’esplorazione dell’universo. Dedicato all’astrofisico Premio Nobel Subrahmanyan Chandrasekhar, il Chandra X-ray Observatory scruta da circa 20 anni le profondità del cosmo nella porzione dello spettro elettromagnetico occupata dai raggi-X.

Il telescopio Chandra è dunque in grado di osservare i fenomeni cosmici alle alte energie, e lavora necessariamente in orbita (a un’altitudine compreso tra 134 km di apogeo e 14 km di perigeo) poiché l’atmosfera terrestre assorbe la quasi totalità dei raggi-X provenienti dallo spazio esterno.

I dati raccolti dal Chandra sono generalmente invisibili a occhio nudo, e vengono evidenziati tramite l’uso di falsi colori in fase di post-produzione delle immagini. Aggiungendo i dati catturati da altri telescopi, poi, si ottiene una composizione grafica estremamente interessante dal punto di vista scientifico. E anche estremamente piacevole per l’osservatore comune.

Foto Chandra

NASA ha di recente accorpato sei di queste elaborazioni composite, definite “delizie cosmiche” e messe a disposizione del pubblico per il download in alta definizione. Le delizie cosmiche dell’agenzia spaziale statunitense accorpano le osservazioni del Chandra, dell’Hubble e di altri telescopi, offrendo una visione d’insieme di alcuni tra i fenomeni spaziali più violenti catturati dai Grandi Osservatori orbitanti.

Le immagini scelte da NASA includono dunque galassie lontane ribollenti di supernove (M82), cluster galattici (Abell 2744), supernove (SN 1987A, Eta Carinae), e altro ancora. Un’ottima occasione per gli astronomi amatoriali (o anche per i semplici appassionati) di osservare lo spazio sotto una luce diversa e più ricca di sfumature.

Per chi infine volesse seguire più da vicino l’attività scientifica e i contenuti correlati al telescopio Chandra, il sito ufficiale messo a disposizione da NASA offre tutte le risorse utili necessarie a togliersi qualsiasi sfizio tra immagini, video, notizie e altro.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.