ScreenWings

Bloccare la cattura di screenshot in Windows con ScreenWings

ScreenWings è un tool progettato per inibire la cattura dello schermo in Windows. Un programma essenziale che va dritto al punto, con qualche difetto qua e là.

Qualora volessimo catturare uno screenshot di quello che si trova al momento sullo schermo in Windows, avremmo solo l’imbarazzo della scelta grazie alle funzionalità native del sistema operativo e ai tanti programmi dedicati allo scopo. Se il nostro obiettivo fosse invece diametralmente opposto, dovremmo necessariamente rivolgerci a un programma di terze parti come ScreenWings.

ScreenWings è una soluzione “anti-screenshot” che fa dell’essenzialità il suo punto di interesse principale. Una volta scaricato l’archivio del tool, basta estrarne il contenuto su disco e lanciare il file eseguibile ScreenWings.exe per caricare la piccola finestra colorata che include tutto il necessario per il funzionamento di base del programma.

ScreenWings - 1

Facendo clic sull’icona colorata al centro della finestra, ScreenWings entrerà in “modalità di blocco”: a quel punto potremo ridurre la finestra a icona nell’Area di Notifica, mentre tutti gli screenshot catturati con qualsiasi metodo saranno d’ora in poi una semplice schermata nera.

ScreenWings è un programma portabile, gratuito per utilizzo privato e dotato di alcuni parametri aggiuntivi per l’esecuzione dalla riga di comando (elencati nel PDF di aiuto incluso nell’archivio). Uno di questi parametri, -ghost, dovrebbe garantire un funzionamento “trasparente” senza UI ma è disponibile solo per l’uso commerciale e richiede la comunicazione con gli sviluppatori del programma.

Un altro difetto di ScreenWings è che, al momento, il tool non è ancora compatibile con Windows 10 2004. Gli sviluppatori dicono di essere al lavoro per risolvere almeno questo problema. Tutto considerato, ScreenWings è un tool anti-screenshot essenziale che va dritto al punto. Peccato per l’impossibilità di caricare il programma senza UI in modalità di utilizzo gratuita.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.