Caschetto VR HP

News

HP, un nuovo caschetto VR per la next-generation videoludica

Alfonso Maruccia | 25 Marzo 2020

HP VR

HP preannuncia l’arrivo di un nuovo caschetto per le esperienze immersive in VR, un prodotto apparentemente dotato di caratteristiche “next-gen” e senza compromessi rispetto al passato.

I caschetti per la realtà virtuale non sono popolarissimi ma hanno la loro nicchia di aficionado, un titolo come Half-Life: Alyx ha monopolizzato (e stimolato) l’interesse per il settore e ora anche HP vuole essere della partita: la corporation statunitense ha anticipato l’arrivo di un nuovo caschetto VR, un prodotto realizzato in partenership con gli esperti e apparentemente privo dei compromessi che hanno caratterizzato le generazioni di HMD precedenti.

Indicato semplicemente come l’headset VR HP di nuova generazione, il nuovo caschetto VR è stato sviluppato in collaborazione con Microsoft e Valve – entrambe già sul mercato delle soluzioni AR/VR con HoloLens e Valve Index. Valve in particolare ha già aperto una pagina per l’headset su Steam, una mossa insolita per una corporation abituata a distribuire in maniera diretta solo l’hardware fatto in casa.

HP ha presentato il nuovo casco VR (che potrebbe in teoria chiamarsi Reverb 2) sottolineando la sua capacità di fornire esperienze “immersive, confortevoli e compatibili” come mai era successo con le precedenti generazioni di prodotti per la virtualità, e il contributo di Valve e Microsoft dovrebbe in tal senso contribuire alla realizzazione di un dispositivo quantomeno al passo coi tempi.

Per ora il nuovo caschetto VR di HP è soggetto a speculazioni (tante) e indiscrezioni (poche), visto che l’azienda ha deciso di fornire ben pochi dettagli sulla nuova tecnologia a parte un invito a seguire le novità in arrivo nei prossimi mesi. Un po’ poco, comunque, per poter già parlare del “nuovo standard” in ambito VR come fa HP.

HP Instant Ink

Hardware

HP Instant Ink, paga o ti blocco la stampante

Luca Colantuoni | 9 Novembre 2020

HP Stampa

Il servizio HP Instant Ink prevede il pagamento di una quota mensile anche per stampare fino a 15 pagine, altrimenti la stampante si blocca.

Leggendo il titolo si potrebbe supporre che le stampanti di HP siano state prese in ostaggio da un ransomware. Invece l’articolo scritto da Cory Doctorow per la Electronic Frontier Foundation svela i dettagli della novità introdotta dal produttore statunitense. Gli utenti che hanno sottoscritto l’abbonamento al servizio HP Instant Ink devono ora pagare una cifra mensile, anche se stampano meno di 15 pagine.

La gestione digitale dei documenti è sempre più diffusa, ma in alcuni casi è praticamente obbligatoria la versione analogica su carta. Serve quindi una stampante da scegliere tra quelle disponibili sul mercato. Da alcuni anni i produttori hanno iniziato ad offrire modelli molto economici, in particolare a getto di inchiostro, per le quali il costo delle cartucce originali supera quello della stampante stessa.

La possibilità di utilizzare cartucce compatibili di terze parti (quindi non originali) viene ostacolata in vari modi, ad esempio tramite “chip di sicurezza”. HP ha addirittura nascosto la funzionalità in un aggiornamento software del 2016. Il produttore statunitense offre però la possibilità di ricevere gratuitamente una nuova cartuccia tramite il servizio HP Instant Ink. Quando la stampante comunica online che il livello di inchiostro è basso, HP spedisce la cartuccia.

HP Instant Ink

Il piano “Free Ink for Life” consentiva di stampare gratuitamente fino a 15 pagine al mese. Gli utenti dovevano pagare un extra solo se il numero di pagine era maggiore. A partire dal 26 dicembre, HP farà un “regalo di Natale”: anche chi stampa fino a 15 pagine dovrà pagare una quota mensile (0,99 dollari). Superato questo numero scatta l’extra di 1 dollaro per 10 pagine. Se il numero è inferiore è possibile recuperare le pagine non stampate nei mesi successivi.

Email HP Instant Ink

Email ricevuta dagli utenti che usano il servizio HP Instant Ink.

Cosa succede se l’utente non paga? La stampante si blocca, indipendentemente dal livello di inchiostro. In pratica diventa un soprammobile (o un rifiuto elettronico). Cory Doctorow afferma nell’articolo che HP è un “truffatore di inchiostro” e che l’azienda statunitense ha trovato un nuovo modo per trasferire i soldi degli utenti nei suoi conti off-shore.

HP Spectre x360 14

Notebook

HP Spectre x360, nuovo modello da 14 pollici in Italia

Luca Colantuoni | 12 Ottobre 2020

HP Notebook

Il nuovo HP Spectre x360 14 con schermo da 13,5 pollici, processori Intel Tiger Lake, 16 GB di RAM e SSD fino a 1 TB sarà disponibile in Italia da dicembre.

HP ha annunciato l’arrivo in Italia del nuovo Spectre x360 con schermo da 14 pollici e processori Intel Core di undicesima generazione (architettura Tiger Lake). Il convertibile, presentato all’inizio del mese, rispetta i requisiti del programma Intel Evo (versione aggiornata di Project Athena), quindi offre la combinazione perfetta tra prestazioni e funzionalità.

Lo Spectre x360 14 possiede un telaio in alluminio e uno schermo da 13,5 pollici con risoluzione 3K (3000×200 pixel). È disponibile anche il display OLED multitouch con spazio colore 100% DCI-P3 e filtro per la luce blu. La dotazione hardware comprende i processori Intel Core di undicesima generazione (fino al Core i7-1165G7) con GPU Intel Xe integrata.

HP Spectre x360 14

La configurazione migliore offre 16 GB di RAM LPDDR4x-3200, SSD PCIe NVMe M.2 da 1 TB e memoria Intel Optane da 32 GB. La connettività è garantita dai modulo WiFi 802.11ax (Wi-Fi 6) e Bluetooth 5.0. Sono inoltre presenti il lettore di impronte digitali, il jack audio da 3,5 millimetri, quattro altoparlanti con audio Bang & Olufsen, una porta USB Type-A e due porte Thunderbolt 4 (USB4 Type-C), una delle quali è nell’angolo superiore destro del telaio.

La tastiera è full size e retroilluminata. La batteria da 66 Wh offre un’autonomia massima di 17 ore. Il notebook rileva se è nella borsa e sfrutta la tecnologia Dynamic Tuning per evitare il consumo della batteria e il suo surriscaldamento. Alcune versioni sono vendute insieme alla custodia protettiva e alla stilo HP Tilt Pen ricaricabile. Il sistema operativo è Windows 10 Home.

Lo Spectre x360 14 sarà disponibile da dicembre ad un prezzo base di 1.499,99 euro. HP ha aggiornato anche lo Spectre x360 13 (prezzo base di 1.399,99 euro) e il notebook Envy 13 (prezzo base di 949,99 euro), tutti equipaggiati con processori Intel Tiger Lake.

HP Omen 15

Notebook

HP Omen 15, design e hardware aggiornati

Luca Colantuoni | 2 Giugno 2020

Gaming HP Notebook

Il nuovo HP Omen 15 ha uno schermo da 15,6 pollici, processori Intel Core di decima generazione o AMD Ryzen 7 4000, fino a 32 GB di RAM e GPU NVIDIA GeForce GTX 1650 Ti o RTX 2070 SUPER.

HP ha annunciato una nuova versione del suo Omen 15, un notebook per il gaming con design e hardware rinnovati rispetto alla precedente generazione. Si notano in particolare il logo simile ad un diamante sulla cover e una grafica particolare (O15) sul poggia polsi. È possibile scegliere configurazioni con processori Intel e AMD. Il produttore statunitense non ha comunicato disponibilità e prezzi per il mercato europeo.

HP Omen 15: specifiche tecniche

Il nuovo HP Omen 15 ha uno schermo da 15,6 pollici e una cerniera a 180 gradi. Gli utenti possono configurazioni con display OLED, 4K a 120 Hz o full HD a 300 Hz, processori Intel Core di decima generazione (fino al Core i7 serie H) o AMD Ryzen 7 4800H, fino a 32 GB di RAM DDR4, singolo SSD PCIe fino a 1 TB o doppio SSD in RAID 0.

Il modello con CPU AMD può integrare solo la scheda video NVIDIA GeForce GTX 1650 Ti, mentre quello Intel è disponibile anche con scheda video NVIDIA GeForce RTX 2070 SUPER. La temperatura all’interno del notebook viene misurata con una termopila ad infrarossi che permette un controllo più efficiente della ventola.

La dotazione hardware comprende inoltre quattro porte USB (una Type-C e due Type-A), uscite HDMI e mini DisplayPort, jack audio da 3,5 millimetri, porta Ethernet, tastiera retroilluminata e batteria da 70,9 Wh che offre un’autonomia massima di 12,5 ore. Il notebook è in vendita da oggi ad un prezzo base di 999,99 dollari.

HP Pavilion Gaming 16

Chi vuole risparmiare può acquistare il nuovo HP Pavilion Gaming 16, il primo della serie con schermo da 16 pollici (full HD a 60 o 144 Hz). La dotazione hardware comprende i processori Intel Core di decima generazione (Come Lake), fino a 12 GB di RAM, SSD fino a 512 GB, hard disk da 1 TB e schede video NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti o RTX 2060. Questo notebook sarà disponibile entro fine mese ad un prezzo base di 799,99 dollari.

HP Pavilion Gaming 16

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.