Chip DRAM

Memorie DRAM, crollo dei prezzi nel 2019

La nuova previsione di Gartner fotografa un mercato delle memorie volatili in caduta libera, con sostanziali riduzioni nei prezzi dei chip DRAM entro l’anno in corso. La RAM sarà (molto) più economica almeno fino al 2020.

Il prezzo delle memorie DRAM sono da tempo in caduta libera, e ora arriva Gartner a prevedere che il costo dei banchi di memoria per PC (e non solo) subirà un autentico crollo nei prossimi mesi. Le cause? Eccesso di produzione e la solita, perdurante guerra dei dazi tra la Washington di Donald Trump e la Cina.

Secondo quanto sostiene Gartner, entro i prossimi mesi del 2019 il mercato delle DRAM dovrebbe sperimentare una riduzione nei costi fino al 42,1%. I banchi e i chip di memoria necessari ad assemblare computer, smartphone e altri gadget elettronici torneranno a essere molto economici come qualche anno fa, e tale economicità perdurerà nel tempo – almeno fino al secondo trimestre del 2020.

memory chip

Le aziende di settore stanno producendo più chip di quelli che il mercato può smaltire sul breve termine, suggerisce Gartner, e la volatilità dei prezzi si farà sentire anche negli altri settori del business dei semiconduttori come le memorie NAND Flash. Di conseguenza, alla fine del 2019 l’intero mercato dei semiconduttori farà registrare ricavi complessivi per 429 miliardi di dollari – un solido -9,6% rispetto ai $475 miliardi raccolti nel 2018.

La significativa riduzione di prezzo dei banchi di memoria DRAM è da attribuire a diversi fattori, dice Gartner, compresi i prezzi al dettaglio in diminuzione per le memorie, una crescita ridotta del mercato delle “principali applicazioni” che necessitano di RAM (PC, smartphone e altro) e la perenne spada di Damocle delle tariffe imposte dagli USA nei confronti del mercato cinese.

La guerra dei dazi tra America e Cina rappresenta per Gartner un particolare elemento di incertezza, che avrà un impatto significativo sul lungo termine e accelererà la produzione “domestica” di memorie RAM da parte delle aziende locali.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.