Galaxy A52 5G render

Galaxy A52 5G, primi render dello smartphone

I primi render mostrano il design e alcune caratteristiche hardware del Samsung Galaxy A52 5G, successore del popolare Galaxy A51 5G.

Dopo aver svelato il design del Galaxy A32 5G, il noto leaker Steve Hemmerstoffer (alias @OnLeaks) ha pubblicato i primi render del Galaxy A52 5G. Dal nome si deduce che questo smartphone supporta le reti di nuova generazione, come il predecessore Galaxy A51 5G (uno dei modelli di maggior successo per Samsung), disponibile in Italia dall’inizio di luglio.

Il Galaxy A52 5G non ha un design molto differente da quello del Galaxy A51 5G. La cover è in plastica con effetto vetro (Samsung usa il termine Glasstic), mentre lo schermo ha un foro al centro della parte superiore (Infinity-O) per la fotocamera frontale. Considerate le dimensioni (159,9×75,1×8,4 millimetri), il leaker ipotizza un display Super AMOLED da 6,5 pollici con risoluzione full HD+ (2400×1080 pixel).

Galaxy A52 5G render

La dotazione hardware dovrebbe comprendere il recente processore octa core Snapdragon 750G, almeno 6 GB di RAM e 128 GB di storage. I render mostrano i pulsanti di accensione e volume sul lato destro, il jack audio da 3,5 millimetri e la porta USB Type-C lungo il bordo inferiore. Il lettore di impronte digitali è invece nascosto sotto lo schermo.

Il modulo fotografico ha una forma rettangolare, come quello del Galaxy A51 5G, ma le quattro lenti hanno una posizione leggermente differente. Non sono note le specifiche dei sensori e degli obiettivi. Per la fotocamera principale potrebbe essere scelto un sensore da 64 megapixel.

Il sistema operativo dovrebbe essere Android 10 con interfaccia One UI. Secondo il leaker, il Galaxy A52 5G verrà offerto ad un prezzo simile a quello del Galaxy A51 5G (479,90 euro in Italia).

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.

Nessun Articolo da visualizzare