Galaxy Note 20 Ultra leak

Galaxy Note 20 Ultra, ottimizzato per Project xCloud

Il Samsung Galaxy Note 20 Ultra sarà il primo smartphone al mondo ottimizzato per Project xCloud, il servizio di game streaming offerto da Microsoft.

Samsung annuncerà diversi prodotti durante l’evento Unpacked del 5 agosto, tra cui i nuovi smartphone Galaxy Note 20. Il noto leaker Roland Quandt ha pubblicato alcuni render e le specifiche complete del Galaxy Note 20 Ultra. Tra le funzionalità spicca il supporto per Project xCloud, il servizio di Microsoft che consente di eseguire i giochi in streaming.

Secondo WinFuture, la versione europea del Galaxy Note 20 integrerà il vecchio processore Exynos 990, lo stesso utilizzato per i Galaxy S20. Non è previsto quindi un SoC aggiornato in grado di eguagliare le prestazioni dello Snapdragon 865 Plus (scelto per la versione distribuita negli Stati Uniti). Lo schermo Dynamic AMOLED da 6,9 pollici, protetto dal Gorilla Glass 7, avrà una risoluzione di 3200×1440 pixel e un refresh rate di 120 Hz.

La dotazione hardware comprenderà inoltre 12 GB di RAM LPDDR5 e 256/512 GB di storage UFS 3.1, espandibili con schede microSD fino a 1 TB. La fotocamera frontale in-display avrà un sensore da 10 megapixel, mentre le tre fotocamere posteriori avranno sensori da 108, 12 e 12 megapixel (standard, ultra grandangolare e tele a periscopio con zoom ottico 5x e digitale 50x).

Galaxy Note 20 Ultra - fotocamere

La connettività verrà garantita dai moduli WiFi 802.11ax (Wi-Fi 6), Bluetooth 5.0, GPS, Galileo, NFC, LTE e 5G. Saranno inoltre presenti il lettore di impronte digitali in-display, la porta USB Type-C, gli altoparlanti stereo AKG e la batteria da 4.500 mAh con ricarica rapida da 45 Watt. Non mancherà la ricarica wireless (anche inversa). Il sistema operativo sarà Android 10 con interfaccia One UI 2.5.

La nuova stilo S Pen avrà una latenza di 9 millisecondi, quindi offrirà un’esperienza di scrittura simile ad una penna o matita reali. Lo smartphone supporterà la funzionalità Wireless DeX. Non servirà nessun cavo per mostrare i contenuti su uno schermo esterno.

L’ultima novità attesa è Project xCloud. Il Galaxy Note 20 Ultra sarà il primo smartphone al mondo ottimizzato per il servizio di game streaming sviluppato da Microsoft. Gli utenti potranno accedere ad oltre 90 giochi sul cloud mediante Xbox Game Pass. Ciò spiega il tweet condiviso da Samsung lo scorso 15 luglio.

PCProfessionale © riproduzione riservata.