OnePlus Z leak

OnePlus Nord avrà due fotocamere frontali

In base alle ultime indiscrezioni, il OnePlus Nord avrà due fotocamere frontali in-display con sensori da 32 e 8 megapixel (standard e grandangolare).

Il CEO Pete Lau ha confermato a fine maggio il lancio di uno smartphone di fascia media che dovrebbe essere annunciato il 10 luglio in India. Secondo la fonte di Android Central, il OnePlus Nord (noto in precedenza come OnePlus Z e OnePlus 8 Lite) sarà il primo modello del produttore cinese con due fotocamere frontali in-display.

Lo smartphone doveva essere presentato insieme alla serie OnePlus 8, ma il debutto è stato posticipato a causa della pandemia COVID-19. Il noto leaker Steve Hemmerstoffer (alias @OnLeaks) aveva condiviso su Twitter alcuni render del OnePlus Z che, come si può vedere all’inizio dell’articolo, mostravano un singolo foro nella parte superiore dello schermo. Secondo un altro leaker, quel dispositivo era un prototipo successivamente cancellato.

La fonte di Android Central afferma invece che il OnePlus Nord avrà due fori nell’angolo superiore sinistro, in corrispondenza delle fotocamere frontali da 32 e 8 megapixel (standard e grandangolare). Si tratta di un netto miglioramento rispetto al sensore da 16 megapixel utilizzato fin dal OnePlus 3T (nei modelli successivi è cambiato il tipo di sensore, ma la risoluzione è rimasta invariata). I due sensori potrebbero essere gli stessi del Realme X3 SuperZoom annunciato a fine maggio (Realme e OnePlus sono entrambi marchi di BBK Electronics) e venduto anche in Italia.

Per quanto riguarda le altre specifiche non ci sono novità. Il OnePlus Nord dovrebbe avere uno schermo AMOLED da 6,55 pollici con refresh rate di 90 Hz, processore Snapdragon 765G con modem 5G integrato, 6 GB di RAM, 128 GB di storage, fotocamere posteriori da 64, 16 e 2 megapixel (standard, ultra grandangolare e macro), batteria da 4.300 mAh con ricarica rapida da 30 Watt.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.