Oppo Reno5 4G leak

Oppo Reno5 4G, possibili specifiche dello smartphone

Oltre ai tre modelli 5G, Oppo annuncerà presto anche il Reno5 4G con schermo AMOLED, processore Snapdragon 720G e 8 GB di RAM.

Dopo aver annunciato tre modelli 5G (Reno5, Reno5 Pro e Reno5 Pro+), Oppo si appresta al lancio di un altro smartphone della serie, ovvero Reno5 4G. La principale differenza è quindi rappresentata dal supporto per le reti di “vecchia” generazione. Un video pubblicato su YouTube svela il design e le principali specifiche.

Il Reno5 4G è praticamente la versione LTE del Reno5. Lo smartphone possiede una cover in plastica con gradienti (sfumature cromatiche) e uno schermo AMOLED da 6,4 pollici con risoluzione full HD+ (2400×1080 pixel) e un refresh rate di 90 Hz. Al posto del processore Snapdragon 765G è presente uno Snapdragon 720G. La dotazione hardware comprende anche 8 GB di RAM LPDDR4x e 128 GB di storage UFS 2.1.

La fotocamera frontale in-display (nell’angolo superiore sinistro) ha un sensore da 44 megapixel, mentre per le quattro fotocamere posteriori sono stati scelti sensori da 64, 8, 2 e 2 megapixel (standard, ultra grandangolare, macro e mono), quindi gli stessi del Reno5.

La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.1, GPS e LTE (dual SIM). Sono inoltre presenti il lettore di impronte digitali in-display, la porta USB Type-C, il jack audio da 3,5 millimetri e la batteria da 4.310 mAh con ricarica rapida SuperVOOC da 50 Watt.

Il sistema operativo è ColorOS 11 basato su Android 11. Il debutto sul mercato globale è previsto per gennaio 2021. Non è noto in quali paesi verrà distribuito, ma certamente arriverà in India e Indonesia. In Italia è possibile acquistare gli smartphone della serie Oppo Reno4.

Aggiornamento del 31 dicembre: il Reno5 4G è stato annunciato in Vietnam.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.