Apple iPad (ottava generazione)

Mercato tablet, Apple mantiene il comando

Secondo i dati di IDC, Apple conserva la prima posizione nel mercato dei tablet (terzo trimestre 2020), davanti a Samsung, Amazon, Huawei e Lenovo.

Apple ha perso (momentaneamente) la terza posizione nel mercato degli smartphone, ma conserva la vetta nel mercato dei tablet. Nessun produttore è attualmente in grado di competere con l’azienda di Cupertino. In base ai dati pubblicati da IDC, la pandemia COVID-19 ha contribuito all’aumento delle consegne nel terzo trimestre 2020.

Secondo la società di analisi, tra luglio e settembre sono stati consegnati 47,6 milioni di tablet con un incremento del 24,9% rispetto allo stesso periodo del 2019. L’aumento della domanda per questi dispositivi, in particolare per quelli con tastiera (opzionale o inclusa) è dovuto soprattutto allo smart working e alla didattica a distanza, modalità di lavoro e studio praticamente obbligatorie durante il lockdown.

Apple conserva la prima posizione della top 5 con 13,9 milioni di tablet consegnati (+17,4% rispetto al terzo trimestre 2019) e un market share del 29,2%. Il dato è dovuto principalmente al successo dell’iPad (2019), ma anche il recente iPad (2020) ha dato il suo contribuito, nonostante sia stato annunciato a metà settembre.

Samsung riconquista la seconda posizione con 9,4 milioni di tablet (+89,2%) e un market share del 19,8%. Al risultato hanno sicuramente contribuito i nuovi Galaxy Tab S7 e S7+ (disponibile anche con modem 5G).

IDC tablet market share

Amazon scende al terzo posto con 5,4 milioni di tablet (-1,2%) e una quota di mercato dell’11,4%. Ciò è dovuto probabilmente al Prime Day posticipato a causa della pandemia COVID-19. Il tablet più popolare è il Fire HD 8.

Ottimo risultato per Huawei, nonostante le sanzioni del governo statunitense. Il produttore cinese ha consegnato 4,9 milioni di tablet (+32,9%). La quinta posizione è infine occupata da Lenovo con 4,1 milioni di tablet (+62,4%).

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.