Outlook

Outlook, la Webmail con predizione del testo integrata

Microsoft è al lavoro su nuove funzionalità per Outlook, una Webmail che presto sarà in grado di predire il testo in via di digitazione e non solo.

Stando alla roadmap aggiornata di Microsoft 365, la versione Web di Outlook acquisirà presto la capacità di “predire” il testo in via di digitazione da parte dell’utente. Segno del fatto che la corporation di Redmond è al lavoro per ridurre in maniera significativa il gap di funzionalità oggi esistente tra Outlook.com e Google Gmail.

La nuova capacità di “predizione del testo” di Outlook.com sfrutterà la tecnologia “smart” (ovvero l’intelligenza artificiale del cloud Microsoft) per identificare in anticipo le parole in via di digitazione. L’utente potrà quindi confermare immediatamente la validità della predizione premendo il pulsante Tab sulla tastiera.

E-mail

Anche la predizione del testo di Outlook.com dovrebbe insomma agire in maniera molto simile a quanto già avviene su Gmail, mentre per quanto riguarda i tempi di implementazione si parla di un debutto della nuova opzione entro l’anno corrente.

La capacità di identificare le parole in fase di scrittura potrebbe risultare molto utile per aumentare la produttività di chi lavora con i servizi Web di Microsoft 365, e non è certo l’unica novità in via di sviluppo per Outlook.com. Redmond lavora infatti alla capacità di invio ritardato delle mail, un’interfaccia riprogettata per mobile e per i task, un nuovo editor e altro ancora.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.