Mozilla Firefox

Promoted Add-ons, test a pagamento per le estensioni di Firefox

Mozilla ha annunciato il suo nuovo programma pilota: Promoted Add-ons offre la possibilità di un test manuale (e a pagamento) delle estensioni, con un costo ancora da definire.

La nuova iniziativa di Mozilla si chiama Promoted Add-ons, un progetto pilota pensato per gli sviluppatori che intendono “promuovere” le loro estensioni per Firefox sulla homepage di AMO. Un progetto che sfrutta a scopo di lucro la natura oramai automatica della distribuzione degli add-on, ed estende ulteriormente la vocazione commerciale di una corporation dal futuro estremamente incerto.

Promoted Add-ons è un’espansione del sistema di estensioni raccomandate già deciso da tempo, ha confermato Mozilla, un modo per bilanciare la openness dell’ecosistema degli add-on di Firefox e l’esigenza di privacy e sicurezza per gli utenti. Le estensioni raccomandate sono recensite manualmente dagli impiegati Mozilla, mentre quelle “non monitorate” non godono dello stesso privilegio anche se hanno migliaia (o decine di migliaia) di utenti.

Firefox estensioni raccomandate

Dietro il pagamento di un prezzo ancora da definire, i partecipanti al programma Promoted Add-ons potranno contare sulla recensione manuale del codice, un badge di estensione “Verificata” (in caso di passaggio dei test) e una posizionamento sponsorizzato sulla homepage degli add-on per Firefox (AMO).

Il pilota di Promoted Add-ons sarà disponibile per gli sviluppatori interessati residenti in un numero ristretto di paesi, a partire dal 16 settembre 2020. Le prime estensioni “sponsorizzate” dovrebbero arrivare a ottobre, mentre a novembre sono previste ulteriori comunicazione per la fase successiva del progetto.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.