Download del giorno: fre:ac 1.1.2, ripping e conversione audio

Fre:ac è un programma dalla lunga storia dedicato all’estrazione e alla conversione di tracce audio. Il tutto a costo zero e distribuito con licenza open source.

Fre:ac è un programma multiuso per la gestione della nostra libreria audio, un’utility FOSS (Free Open Source Software) che, accanto alla funzionalità di ripping da CD, aggiunge la capacità di convertire i file audio da un formato all’altro tra quelli supportati.

Con fre:ac è insomma possibile salvare e convertire file musicali nei formati MP3, MP4/M4A, WMA, Ogg Vorbis, FLAC, AAC e altri ancora. Sul fronte dei CD-Audio, il ripper integrato permette di estrapolare i dati sulle tracce da CDDB/freedb. Un codificatore ottimizzato garantisce le migliori prestazioni sui PC multi-core moderni.

In aggiunta fre:ac è un’applicazione portabile che non necessita installazione, supporta pienamente i nomi di file Unicode, offre un’interfaccia facile da usare pur comprendente opzioni per esperti. La traduzione della UI in 40 diverse lingue (italiano incluso, ovviamente) migliora vieppiù l’accessibilità del tool.

L’ultima release di fre:ac distribuita nei giorni scorsi (fre:ac 1.1.2) migliora in maniera sensibile l’aspetto grafico del programma, con un’interfaccia che è ora in grado di adattarsi alle dimensioni del font di sistema in completa autonomia. Inclusi poi diversi miglioramenti e bugfix aggiuntivi – soprattutto per Linux e macOS.

Pagina ufficiale del download di fre:ac 1.1.2 per Windows, Linux, macOS, FreeBSD, Haiku

PCProfessionale © riproduzione riservata.