Windows 7, sfondo

Come risolvere il bug dello sfondo vuoto di Windows 7

Microsoft ha distribuito un aggiornamento “post-mortem” pensato per risolvere il bug introdotto dall’ultimo Patch Tuesday di Windows 7. Questa però è davvero l’ultima volta, suggeriscono da Redmond.

Il supporto ufficiale di Windows 7 è terminato lo scorso gennaio, e ora gli utenti dovranno adottare le giuste abitudini di utilizzo per evitare problemi con lo storico sistema operativo uscito nel 2009. In realtà, prima dell’abbandono definitivo, c’è spazio per un altro piccolo aggiornamento stand-alone di Windows 7, una patch utile a correggere un bug introdotto proprio con il Patch Tuesday di gennaio 2020.

Il bug in oggetto, il fatto oramai è noto, riguarda la visualizzazione incorretta del desktop quando viene selezionata un’immagine in modalità “estesa”: dopo l’applicazione delle ultime patch e il riavvio di rito, un numero non precisato di utenti si è trovato con il desktop completamente vuoto.

Windows 7, bug sfondo nero

Microsoft aveva inizialmente confermato di voler correggere il bug solo per i clienti enterprise con accesso al costosissimo programma di supporto esteso (ESU), ma ha in seguito cambiato ancora una volta idea confermato la distribuzione “universale” dell’aggiornamento.

La patch è ora arrivata, accompagnata dall’articolo di supporto a essa dedicata: l’update KB4539602 corregge il problema dello sfondo vuoto con un’immagine visualizzata in modalità estesa, e riguarda i sistemi operativi Windows 7 SP1 e Windows Server 2008 R2 SP1 che siano in regola con i due seguenti pre-requisiti:

  • E’ necessario aver installato l’aggiornamento KB4474419 per l’integrazione del supporto delle firme digitali con algoritmo SHA-2;
  • E’ necessario aver installato l’aggiornamento allo stack di servizio (SSU) KB4490628 che migliora il supporto alle suddette firme digitali con algoritmo SHA-2.

Una volta verificata la presenza di questi due componenti tra gli aggiornamenti presenti sul nostro sistema Windows 7 (o magari dopo aver installato le patch tramite i link suggeriti dagli articoli KB indicati), potremo procedere al download del pacchetto KB4539602 tramite il Catalogo Microsoft Update e alla sua successiva installazione.

La patch per correggere il bug dello sfondo vuoto dovrebbe essere la definitiva pietra tombale nel supporto ufficiale di Windows 7 da parte di Microsoft. Noi siamo pronti a scommettere che in futuro non mancheranno occasioni, per Microsoft, di smentire se stessa una volta di più con nuove patch “fuori ciclo” dalla natura più o meno urgente.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.