Windows 10

Windows 10 eseguirà le app Android nel 2021?

Secondo Windows Central, Microsoft potrebbe aggiungere a Windows 10 il supporto per le app Android che gli utenti scaricheranno dal Windows Store.

Microsoft ha recentemente distribuito Windows 10 20H2, una sorta di “service pack” che include poche novità rispetto alla build 20H1. Un aggiornamento più consistente è previsto per l’autunno del 2021. Secondo le fonti di Windows Central, l’azienda di Redmond potrebbe portare le app Android su Windows 10.

Microsoft ha pianificato per il 2021 diverse novità per il suo sistema operativo. Windows 10 21H1 sarà un aggiornamento minore, come Windows 10 20H2, mentre cambiamenti più importanti sono previsti con Windows 10 21H2. Oltre all’aggiunta di nuove funzionalità verrà effettuato un restyling completo dell’interfaccia (nome in codice Sun Valley).

Secondo una fonte di Windows Central, Microsoft potrebbe aggiungere il supporto per le app Android che gli utenti scaricheranno dal Microsoft Store. Attualmente è possibile eseguire app Android tramite il tool Your Phone (Il tuo telefono), ma le app sono installate sugli smartphone Samsung.

L’azienda di Redmond potrebbe adottare una soluzione simile a quella scelta da Google per Chrome OS, ma quasi certamente non sarà possibile accedere al Play Store. Maggiori informazioni verranno probabilmente divulgate nei prossimi mesi.

Nel 2021 arriverà finalmente il supporto per le app x86 a 64 bit su Windows 10 ARM, quindi sarà possibile eseguire le tradizionali applicazioni sul Surface Pro X. La versione finale di Windows 10X dovrebbe essere annunciata nella primavera 2021 (la RTM è prevista per dicembre), ma senza supporto per le app win32.

Gli utenti che usano un dispositivo con Windows 10X potranno accedere alle app tradizionali mediante il servizio Cloud PC. Si tratta in pratica di una particolare versione di Windows 10 che consentirà di eseguire le app in streaming. Per sfruttate il servizio sarà necessario l’abbonamento a Microsoft 365.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.