Nintendo Switch

Switch, la console che ha già venduto più del Super Nintendo

La console Nintendo di ottava generazione continua a registrare vendite record, ora superando anche i risultati dello storico SNES.

Nintendo Switch continua a rappresentare una delle console di videogiochi domestiche più attraenti per gli appassionati, un prodotto che ha risollevato la casa nipponica dalle sorti funeste di Wii U riportandola tra i protagonisti più importanti del ricchissimo business videoludico per macchine dedicate.

Stando agli ultimi dati ufficiali pubblicati da Nintendo, la console Switch si trova al momento in più di 52 milioni di case. Le vendite nel periodo natalizio appena concluso hanno spinto ulteriormente le performance economiche della console ibrida, fino a farle superare i risultati ottenuti dal Super Nintendo in tutta la durata del suo ciclo di vita sul mercato.

Legend of Zelda: Breath of the Wild per Nintendo Switch

Calcolate su un periodo compreso fra il 1990 e il 2003, le vendite del classico SNES (console domestica di quarta generazione con architettura di processore a 16-bit) si erano infatti fermate ad “appena” 49,7 milioni di unità. Nel recente passato Switch aveva già superato il Nintendo 64, e questo ennesimo traguardo evidenzia l’appeal e la forza di attrattiva della nuova console.

Anche il comparto software va a gonfie vele, rivela Nintendo, con vendite totali per oltre 310 milioni di videogiochi e blockbuster del calibro di Mario Kart 8 Deluxe (22,96 milioni di copie), Super Mario Odyssey (16,59 milioni) e il meraviglioso The Legend of Zelda: Breath of the Wild (16,34 milioni).

Switch ha riportato alla ribalta il marchio Nintendo e ha trasportato nella nuova generazione i franchise ludici più popolari presenti nel catalogo della corporation giapponese, ma sul fronte hardware la concorrenza non scherza. Appare al momento improbabile, infatti, che le vendite totali di Switch riescano ad avvicinare gli oltre 100 milioni di console PlayStation 4 in circolazione nel mondo.

PCProfessionale © riproduzione riservata.