PayPal

È ufficiale: PayPal entra nel mercato delle criptomonete

Dopo le indiscrezioni dei mesi scorsi, PayPal ha ora confermato ufficialmente l’intenzione di estendere i propri servizi a monete virtuali e criptomonete. I Bitcoin per le masse?

Quella che pochi mesi fa era solo un’indiscrezione sta per diventare realtà: PayPal entrerà nel mercato delle criptomonete, una mossa potenzialmente rivoluzionaria per l’adozione del nuovo strumento finanziario da parte del grande pubblico. I tempi di attesa non saranno lunghissimi, in ogni caso.

PayPal ha ufficialmente annunciato il lancio (nel corso delle prossime settimane) di un nuovo servizio interamente dedicato alle monete virtuali, uno strumento che gli utenti potranno sfruttare per acquistare, detenere e vendere criptomonete direttamente dal loro account PayPal.

Il colosso dei pagamenti online implementerà il supporto per le criptomonete assieme a Paxos Trust Company, società regolamentata specializzata in prodotti e servizi basati su monete virtuali. Il supporto iniziale sarà limitato a Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum e Litecoin, e solo per gli account statunitensi. Nel 2021 il servizio si estenderà al servizio di pagamenti mobile Venmo, e a un numero “selezionato” di mercati internazionali.

Sempre nel 2021 arriverà la possibilità di usare Bitcoin e le altre criptomonete per fare acquisti in tutto il mondo, dice ancora PayPal, con un sistema di conversione in monete “reali” al momento della transazione. Un ulteriore passo in grado di rendere sempre più accessibile, utile e conveniente l’utilizzo delle monete virtuali nei pagamenti telematici.

PCProfessionale © riproduzione riservata.