8K UHD

Il 2019 sarà l’anno dei display 8K?

Stando alle indiscrezioni, nel corso dei prossimi mesi si dovrebbe assistere a un aumento sensibile della produzione di monitor e televisori dotati di risoluzione “Ultra UltraHD”. L’8K è indistinguibile dalla realtà ma necessita di un mutuo in banca.

In attesa che il formato Ultra HD diventi il nuovo standard di fatto soppiantando il sempre popolarissimo Full HD/1080p, i produttori di pannelli per display LCD già si preparano per quello che verrà dopo: la tecnologia 8K promette una “finestra” sui contenuti video fatta di pixel assolutamente invisibili, ma almeno per un (bel) po’ di anni si tratterà di un prodotto accessibile esclusivamente a early adopter e utenti dotati di un conto in banca piuttosto corposo.

Un display 8K/8K UHD è generalmente dotato di una risoluzione da 7680×4320 pixel (4320p), con un numero di pixel verticali doppio rispetto a un pannello 4K, una risoluzione lineare quadrupla rispetto al Full HD e sestupla rispetto al formato HD “liscio” (720p). I contenuti realizzati in 8K UHD sono al momento quasi inesistenti, ma la cosa non sembra preoccupare i produttori di settore più attivi sul fronte delle novità video-tecnologiche più all’avanguardia.

LG 8K

Pannelli 8K per tutti

Stando alle fonti di DigiTimes, infatti, nel 2019 si assisterà a un aumento sensibile nella produzione dei display 8K UHD: Samsung offrirà pannelli da 65, 75, 82 e 98 pollici, LG si focalizzerà sui modelli da 65, 75 e 98 pollici, Sharp si limiterà ai 70” e gli 80”; AU Optronics, uno dei principali (e quasi sconosciuti ai più) produttori di pannelli usati sui monitor per PC, prevede che i pannelli superiori a 65” saranno il 10% della produzione (nel 2020) e si focalizzerà sui modelli da 65”, 75” e 85”.

La stragrande maggioranza della produzione 8K dei prossimi anni continuerà a essere basata su pannelli LCD, dicono ancora le indiscrezioni, sebbene la tradizionale tecnologia dei display piatti verrà “aumentata” con una gamma colori più ricca (e dinamica) grazie all’aumento nell’utilizzo dei sub-pixel; LG, invece, continuerà a essere fornitore esclusivo dei pannelli 8K OLED anche nel 2019.

I display con risoluzione 4K cominciano solo ora a raggiungere prezzi “popolari” più o meno accessibili al grande pubblico, mentre i monitor 8K continueranno prevedibilmente a rappresentare un oggetto dei desideri inaccessibile per gli anni a venire: al momento, il costo medio di un TV-set 8K si assesta sui $15.000, e per la fine del 2019 si prevede una penetrazione di mercato dello 0,1% con 300.000 unità vendute agli utenti finali.

PCProfessionale © riproduzione riservata.